Cani in aereo: addio stiva, si va in cabina col padrone. Costi e novità

6 aprile 2016 - 17:18 |

Novità per i cani a bordo: una compagnia aerea li fa viaggiare non più in stiva, ma in cabina accanto al padrone. Norme e regolamenti per chi ha un animale domestico.

Cani e gatti a bordo degli aerei, niente più stiva, si va in cabina. Ecco le novità, i costi e quali compagnie ammettono animali sui voli.

I cani che viaggiano a bordo di un aereo non staranno più in stiva, ma in cabina insieme al loro padrone. A prendere l’iniziativa è la compagnia aerea americana Delta, che ha deciso che da maggio i nostri amici a quattro zampe non dovranno più viaggiare in stiva ma potranno stare in cabina con il loro padrone.

La decisione di Delta è comprensibile e condivisa: a causa del trasporto in stiva previsto dalla legge, negli ultimi anni sono morti o scomparsi tantissimi animali, per non parlare dello stress e dei rischi che i tragitti più lunghi possono provocare nei cani più sensibili.

Una piccola rivoluzione, dettata dal rispetto dei diritti degli animali e che va incontro alle esigenze di tutti quei padroni che si trovano in difficoltà ogni qualvolta devono volare muniti di trasportino o che rinunciano a portare il cane a bordo per non creargli problemi. A questo punto la decisione di Delta potrebbe aprire ai cani le porte di altre compagnie aeree, ancora vincolate da precise norme e regolamenti.

Cani a bordo ma in cabina con Delta Airlines

Dal 1° marzo 2016 sugli aerei di Delta Airlines i cani hanno detto addio alla stiva e possono ora viaggiare come bagaglio a mano dei padroni, ma la novità non riguarda i cani di grossa taglia. Questi potranno comunque spostarsi assistiti dal personale addetto alla loro sicurezza.

Alcuni animali domestici di piccola taglia, quindi, possono viaggiare in cabina con il passeggero nella loro cuccia, mentre tutti gli altri richiedono il trasporto con Delta Cargo, che prevede precisi standard e misure per il trasporto degli animali domestici.

La tariffa per far viaggiare cani e gatti in cabina è di 125 dollari (sola andata) per i tragitti all’interno degli Stati Uniti, mentre per i viaggi intercontinentali, quindi da e verso l’Europa, il prezzo parte da 200 dollari.

Cani a bordo: quali compagnie aeree accettano animali?

Quasi tutte le compagnie di volo consentono ai passeggeri di trasportare animali ma non esiste una regolamentazione unica in merito. Innanzitutto possono esserci limiti per quanto riguarda la tipologia di animale: ad esempio chi possiede insetti, rettili o pappagalli deve leggere attentamente il regolamento prima di acquistare il biglietto.

In genere i quadrupedi e bipedi devono essere muniti di libretto sanitario, vaccinazione antirabbica e passaporto; gli animali domestici di taglia media e grande viaggiano in stiva in gabbie rinforzate e l trasportino per legge deve consentire all’animale una buona capacità di movimento.
Alcune compagnie non fanno salire a bordo cani sedati e gatti con muso schiacciato perché hanno bisogno di più spazio per respirare.

Come si comportano le maggiori compagnie aeree in materia di animali a bordo?
Alitalia ammette animali in cabina fino a un massimo di 10kg, gabbia compresa, mentre tutti gli altri devono essere sistemati in stiva. Il problema è che ogni aereo può accogliere al massimo due animali in cabina, il che può creare disguidi al momento dell’imbarco.

EasyJet e Ryanair, regine dei voli low cost, non sono pet-friendly e non ammettono animali in cabina, ma cani guida o da accompagnamento possono viaggiare su voli selezionati.

Air Transat accetta solo cani e gatti ed esclusivamente in stiva, a meno che non si tratti di cani di accompagnamento perché in questo caso sono i benvenuti in cabina passeggeri. Ogni velivolo può portare massimo 5 animali e il biglietto deve essere prenotato entro 72 ore prima della partenza; infine la gabbietta deve essere approvata per il trasporto aereo pena l’impossibilità di far volare il cane con sé.

Con Lufthansa un cane o un gatto possono essere trasportati in cabina all’interno di una gabbietta (dimensioni massime 55 x 40 x 23) e il peso dell’animale più il trasportino non deve superare gli 8kg.
Gli animali di grossa taglia viaggiano in appositi box in una zona climatizzata della stiva merci, mentre i cani guida e gli altri cani di servizio possono essere trasportati gratuitamente in cabina su tutti i voli, ma la loro presenza deve essere comunicata per tempo.

Potrebbero interessarti anche:

Argomenti:

Animali Aereo

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories