Analisi tecnica e Grafico: Analisi Tecnica Forex

Pubblicato il 10 agosto 2018

Analisi tecnica e grafico Analisi Tecnica Forex
Valori
Ultimo prezzo 1,7479
Variazione -0,49%
Max (52 settimane) 1,8509
Min (52 settimane) 1,62
Indicatori
MM200 1,77
RSI 14 39,74
MACD -0,007
Performance
1 settimana 0,47%
1 mese 1,83%
3 mesi 2,69%

Analisi tecnica Forex: GBP/AUD, pullback o nuova ripartenza rialzista?

Il cross GBP/AUD ha recentemente rotto la linea di tendenza supportiva dell’anno, ora i prezzi hanno ritestato il livello dal basso: siamo di fronte ad un pullback e ad un ulteriore ribasso o ad una ripresa delle quotazioni?

Il cross GBP/AUD ha recentemente rotto il supporto dinamico annuale espresso dalla trendline ascendente visibile collegando i minimi di gennaio a 1,7094 dollari con i minimi segnati a inizio giugno a 1,7389 dollari.

Con la seduta di ieri il cross ha ripreso fiato, ed ora, si è stabilito a ridosso del livello precedentemente rotto ritestandolo quasi chirurgicamente. Al momento della scrittura la candela denota debolezza e, da questi livelli, ci si potrebbe aspettare un nuovo impulso ribassista considerando anche che oltre al pullback verso la trendline, la candela odierna sta al momento rifiutando anche il livello del 50% di ritracciamento dell’ultimo impulso ribassista che è partito dal massimo toccato a 1,7827 dollari il 2 di agosto scorso ed è arrivato a quota 1,7284 dollari nella giornata di ieri.

La chiusura della seduta odierna è quindi fondamentale per valutare la direzione futura più probabile per il cross GBP/AUD. Sul grafico settimanale una chiusura presso 1,7525 dollari circa disegnerebbe un segnale Pin Bar con implicazioni rialziste quasi da manuale (la chiusura della candela settimanale risulterebbe comunque negativa), la pressione rialzista sarebbe ancora più accentuata con una chiusura al di sopra della trendline dinamica precedentemente menzionata. Questo scenario potrebbe portare le quotazioni in area 1,7830 dollari, massimo segnato nei primi giorni del mese.

Le quotazioni al momento rimangono al di sotto della media mobile semplice a 20 giorni e, se il recente rifiuto della candela odierna dovesse essere confermato, la confluenza dei fattori precedentemente argomentati darebbe più credito ad un’operatività ribassista. Come già detto, è necessario attendere la chiusura odierna.
Nel caso di un’operazione di stampo ribassista si potrebbero identificare due livelli di target: il primo a 1,7094 dollari, il secondo, più ambizioso, a 1,6895 dollari.

SCENARIO LONG

Long da 111,44 con stop loss fissato a 110,80, target intermedio a 1,7830, target finale a 1,7960.

SCENARIO SHORT

Short da 1,7398 con stop loss fissato 1,7548, target intermedio a 1,7094, target finale a 1,6895.

Iscriviti ora alla newsletter di Money.it

Scopri le ultime analisi e notizie dal mondo dell’economia, della finanza e del Forex.