Web tax

In linea generale, quando si parla di web tax si fa riferimento ad un’imposta che colpisce le imprese multinazionali operanti sul web (Google, Facebook, Amazon, ecc).

In Italia, il DL 50/2017 ha introdotto uno strumento fiscale che nel gergo giornalistico è stato denominato web tax. Tuttavia, in questo caso si tratta di un “procedimento definito di cooperazione e collaborazione rafforzata riservato a tutti i soggetti non residenti, indipendentemente dal tipo di attività esercitata”. Non si tratta assolutamente di una nuova imposta ma di un procedimento basato su un’emersione spontanea e concordata accompagnata da una riduzione delle sanzioni e degli eventuali risvolti penali.

Web tax, ultimi articoli su Money.it

Money.it

Web Tax, Italia nel mirino USA: la minaccia dei dazi al 100%

Pubblicato il 4 giugno 2020 alle 11:30

Web Tax, l’Italia (e non solo) nel mirino USA. Il Governo americano pensa che la digital tax discrimini commercialmente le aziende high tech e ha avviato un’indagine. La minaccia è quella di imporre dazi al 100% sull’importazione dei prodotti agroalimentari made in Italy.