TUIR

Il Testo Unico delle Imposte sui Redditi, conosciuto nel linguaggio tributario con l’acronimo TUIR, è stato approvato con il dpr 917/1986.

Il TUIR disciplina in modo organico le regole generali per la tassazione di tutte le tipologie di reddito definite dal legislatore fiscale ovvero:

  • redditi fondiari;
  • redditi di capitale;
  • redditi di lavoro dipendente;
  • redditi di lavoro autonomo;
  • redditi d’impresa;
  • redditi diversi.

Il TUIR consta di tre titoli:

  • il primo titolo del TUIR disciplina l’’IRPEF;
  • il secondo titolo del TUIR disciplina l’IRES;
  • il terzo titolo del TUIR disciplina le disposizioni comuni alle imposte sui redditi.

TUIR, ultimi articoli su Money.it

Tassazione TFR: la guida completa

Francesco Oliva

8 Settembre 2021 - 17:03

Tassazione TFR: la guida completa

TFR: come funziona la tassazione? Di seguito tutte le istruzioni per calcolare il TFR netto, applicando le regole della tassazione separata della liquidazione.

Bilanci: la gestione civilistica e fiscale della Perdita d’esercizio

Andrea Felli

2 Aprile 2020 - 14:26

Bilanci: la gestione civilistica e fiscale della Perdita d'esercizio

Bilancio d’esercizio: esamina della gestione civilistica e fiscale delle perdite di esercizio di soggetti Ires. Analisi delle rilevazione contabili del COVID-19 in seguito ai principi contabili Oic 29 e trasformazione delle perdite in credito di imposta a seguito del DL n. 18 del 17 marzo 2020.

Conguaglio Irpef: calcolo, istruzioni e scadenza

Anna Maria D’Andrea

3 Gennaio 2020 - 16:25

Conguaglio Irpef: calcolo, istruzioni e scadenza

È tempo di conguaglio Irpef per i sostituti d’imposta: di seguito tutte le istruzioni per fare il calcolo entro la scadenza di febbraio 2020.

Detrazione affitto studenti fuori sede: quali sono le zone disagiate?

Martina Cancellieri

10 Ottobre 2018 - 14:30

Detrazione affitto studenti fuori sede: quali sono le zone disagiate?

Detrazione affitto studenti universitari fuori sede: per beneficiare dell’agevolazione fiscale prevista si deve tener conto dei requisiti stabiliti. Nel caso in cui l’abitazione si trovi in zone disagiate o montane la distanza minima richiesta si riduce.