Lavoro autonomo

Professionisti: 4 milioni per aiutarli nell’emergenza coronavirus

Pubblicato il 11 marzo 2020 alle 14:20

Professionisti: 4 milioni da Confprofessioni in accordo con parti sociali ed enti bilaterali per aiutare gli studi professionali, e quindi i dipendenti, ad affrontare l’emergenza coronavirus. Vediamo quali misure di intervento sono previste.

Partite IVA, il Coronavirus mette in ginocchio gli autonomi

Pubblicato il 6 marzo 2020 alle 11:26

Partite IVA, l’emergenza Coronavirus mette in ginocchio i lavoratori autonomi, a cui vengono sempre più spesso cancellate o rimandate le consegne, mentre non possono contare su ammortizzatori sociali. Vediamo quali sono gli effetti della COVID-19 sui freelance.

Gestione separata INPS: chi deve iscriversi e come funziona?

Pubblicato il 25 febbraio 2020 alle 10:15

Gestione separata INPS: l’iscrizione è obbligatoria per chi non ha cassa né albo di riferimento e quindi per moltissimi lavoratori autonomi, liberi professionisti e collaboratori coordinati e continuativi. Vediamo quando scatta l’obbligo di iscriversi e come funziona.

Tasse partita IVA, così il Fisco tartassa gli autonomi: il calcolo dei commercialisti

Pubblicato il 19 febbraio 2020 alle 16:00

Tasse più alte per le partite IVA rispetto a dipendenti e pensionati. Neppure la flat tax riesce a ridurre le differenze, complice l’esclusione degli autonomi da misure come il taglio al cuneo fiscale. Il calcolo delle differenze è stato fornito dal CNDCEC, nel corso dell’audizione in Senato sulla conversione del decreto n. 3/2020

Riforma fiscale partite IVA: ecco perché serve la riduzione IRPEF

Pubblicato il 28 gennaio 2020 alle 13:49

Partite IVA, è necessaria una riforma fiscale che porti alla riduzione IRPEF non solo per i dipendenti. Nel 2018, infatti, gli autonomi hanno pagato più IRPEF di dipendenti e pensionati. Tutti i dati dello studio della CGIA pubblicato il 25 gennaio.

Lavoro autonomo: zero tutele per i professionisti

Pubblicato il 17 gennaio 2020 alle 13:30

Il Jobs Act del lavoro autonomo riservato alle partite Iva entrato in vigore nel 2017 prevedeva delle deleghe oggi scadute: i professionisti restano senza tutele fondamentali. Vediamo quali sono.