APE Volontaria

L’Ape volontaria è una nuova tipologia di pensione anticipata introdotta con la riforma delle pensioni contenuta nella Legge di Bilancio 2017. L’Ape garantisce l’uscita dal mondo del lavoro a partire dai 63 anni di età.

Il costo relativo alla pensione anticipata verrà ripagato negli anni successivi da parte del futuro pensionato dal momento che la forma di anticipo viene concessa da una delle banche convenzionate che provvederanno ad attivare un prestito a favore del richiedente.

I requisiti richiesti per l’Ape volontaria non sono restrittivi: non si dovrà essere a più di 3 anni e 7 mesi dal pensionamento nel regime obbligatorio e si devono essere stati versati almeno 20 anni di contributi previdenziali.

La pensione percepita non potrà in ogni caso essere inferiore a 1,4 volte quella minima, ovvero 702,65€ al mese.

Per un approfondimento e tutti i dettagli ti consigliamo di leggere -> Ape volontaria 2017: requisiti e costo. Come funziona l’anticipo per pensioni

APE Volontaria, ultimi articoli su Money.it

Andare in pensione nel 2019: le 8 opzioni possibili

Pubblicato il 16 novembre 2018 alle 09:45

Come andare in pensione nel 2019? Ecco una guida utile per capire qual è l’opzione possibile - in base alla propria situazione anagrafica e contributiva - per andare in pensione il prossimo anno.

Cosa serve per la pensione?

Pubblicato il 6 luglio 2018 alle 09:30

Quanti contributi servono per andare in pensione? E qual è l’eta richiesta? In quali casi è riconosciuta una pensione di invalidità? E di reversibilità? Scopriamolo.

Chi può andare in pensione a 63 anni nel 2018?

Pubblicato il 14 aprile 2018 alle 10:00

Pensione a 63 anni: ecco chi può richiederla, quali sono i requisiti per accedere alle diverse tipologie di pensione anticipata con Ape social, lavori gravosi e Ape volontaria.

|