San Marino cambia idea: niente cenoni di Capodanno

Marco Ciotola

19 Dicembre 2020 - 20:42

19 Dicembre 2020 - 20:54

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Cambia idea in corsa la piccola nazione, dopo la pioggia di critiche degli ultimi giorni: niente più cenoni di Capodanno

San Marino cambia idea: niente cenoni di Capodanno

San Marino cambia idea e revoca la libertà di protrarre i cenoni di Capodanno fino all’1 di notte. La decisione segue critiche durissime arrivate dai media e da diverse figure politiche e sanitarie negli ultimi giorni.

In particolare perché San Marino registra già ora numeri di contagi e morti di coronavirus decisamente elevati, visto anche il ridotto territorio e la ridotta popolazione, alla quale si aggiunge anche una densità abitativa più bassa rispetto al Belpaese.

La piccola nazione conta infatti appena 33.909 abitanti, e ha fatto registrare 1.392 casi totali da inizio pandemia, con un tasso di mortalità molto elevato.

Di fatto è al primo posto in Europa e nel mondo per mortalità da Covid-19, con la percentuale di 0,125% deceduti su numero di abitanti.

San Marino cambia idea: niente cenoni di Capodanno

Con 316 positivi attuali e un numero di nuovi contagi giornalieri elevato rispetto alla popolazione, la scelta di dare via libera ai cenoni annunciata mercoledì sera dall’esecutivo della piccola Repubblica aveva scatenato reazioni indignate e rabbiose, soprattutto nel comparto sanitario.

I decessi legati alla Covid-19 finora accertati parlano infatti del tasso di mortalità più alto in Europa e nel mondo, e dare campo libero ai cittadini fino all’1 di notte del Capodanno in ristoranti e locali pubblici ha destato perplessità e critiche.

Proprio sulla scia di quelle critiche, San Marino ci ha alla fine ripensato annullando i cenoni di Capodanno, con misure molto simili a quelle introdotte ieri in Italia per festivi e prefestivi del periodo natalizio.

Si parla infatti - anche se manca l’ufficialità - di una stretta che andrà a riguardare il 24, 25, 26 e 31 dicembre e l’1, 2 e 3 gennaio 2021.

Durante la scorsa primavera, ancora nel pieno della prima ondata, San Marino ha pagato molto la vicinanza a due delle città più colpite dal covid in Italia: Rimini e Pesaro.

Ad aprile scorso, con 462 casi di contagio, l’incidenza era persino più alta rispetto a oggi, visto che toccava l’1,4%.

Argomenti

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories