iPhone 6s meglio dell’iPhone 8: 10 motivi per cui sceglierlo

Giulia Adonopoulos

8 Novembre 2017 - 10:11

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Se vuoi acquistare un iPhone nuovo, ti diamo almeno 10 motivi per scegliere iPhone 6s/6s Plus invece dell’iPhone 8.

Se stai pensando all’acquisto di un iPhone nuovo starai cercando di capire se è meglio iPhone 8, 8 Plus o iPhone X e se vale davvero la pena spendere così tanti soldi. Noi ti poniamo davanti un’altra opzione che coniuga buone prestazioni e prezzo abbordabile e che, a sorpresa, potrebbe essere la migliore di tutte: l’iPhone 6s.

A due anni di distanza dal suo lancio, Apple sta ancora vendendo molto bene l’iPhone 6s, modello che regge discretamente anche il mercato secondario. Il motivo è che iPhone 6s è ancora uno dei migliori iPhone in circolazione, nonostante sia stato superato da 3 generazioni e gli occhi siano puntati sull’innovativo iPhone X.

iPhone 6s costa circa 400 euro meno dell’iPhone 8, ha un design praticamente identico, supporta iOS 11, ha un bello schermo ed è ancora performante. Ovviamente la differenza è data dal chip (A11 Bionic contro A9) e da alcune migliorie e nuove funzionalità sul fronte display e fotocamera. Ma se per te avere l’ultimo modello di iPhone non è una questione di vita o di morte, l’iPhone 6s compete benissimo con l’iPhone 8, soprattutto grazie al suo prezzo che da nuovo parte da 549€ e usato oscilla tra i 250€ e i 400€.

Ecco 10 motivi per cui prendere in considerazione di acquistare l’iPhone 6s invece dell’iPhone 8.

1. Il prezzo (molto) più basso

Forse il motivo principale che rende l’iPhone 6s un’ottima alternativa all’iPhone 8 è il prezzo molto più basso. L’iPhone 8 64GB

Ecco il listino prezzi dell’iPhone 6s sul sito di Apple:

  • iPhone 6s 32GB - 549€
  • iPhone 6s 128GB - 659€
  • iPhone 6s Plus 32GB - 659€
  • iPhone 6s Plus 128GB - 769€

Questi, invece, i prezzi originali dell’iPhone 8:

  • iPhone 8 64GB - 839€
  • iPhone 8 256GB - 1.009€
  • iPhone 8 Plus 64GB - 949€
  • iPhone 8 Plus 256Gb - 1.119€

Leggi anche iPhone 8 e 8 Plus: offerte e miglior prezzo ottobre 2017

Comprandolo online nuovo o usato, l’iPhone 6s si trova a prezzo ancora più basso e nei tagli originali poi sostituiti dalla casa madre. Su Amazon, ad esempio, il modello da 64GB ricondizionato certificato Apple costa 420€ e a 529€ è venduto l’iPhone 6s 128GB.

Su siti come eBay, Subito.it i prezzi dell’iPhone 6s usato si aggirano tra i 200 e i 300€, fino a un massimo di 500€ per l’iPhone 6s Plus 128GB.

2. Più varianti di colore

Le nuove generazioni di iPhone sono disponibili in in numero inferiore di colorazioni rispetto al passato. Se l’iPhone 8 si trova in 3 varianti (argento, grigio siderale e oro), l’iPhone X è disponibile solo in nero e argento. L’iPhone 6s, invece, ha anche la variante Rose Gold accanto alle nuance oro, argento, grigio siderale.

Infine, come abbiamo detto, il più ampio margine di scelta riguarda anche i tagli di memoria visto che, se si opta per l’iPhone 6s usato o ricondizionato, si può trovare nei modelli da 32GB, 64GB e 128GB.

3. Il design è identico

Dal punto di vista dell’estetica, le differenze tra iPhone 8 e 6s sono pressoché impercettibili, il che rende il 6s un modello ancora attualissimo. Entrambi i device hanno una diagonale schermo pari a 4.7’’ e 5.5’’ (Plus), non sono edge-to-edge e possiedono il tasto Home fisico per il TouchID rimosso solo dall’iPhone X.

Queste le dimensioni a confronto:

  • iPhone 8 - 138.4 x 67.3 x 7.3 mm (5.45 x 2.65 x 0.29) 148g
  • iPhone 6S - 138.3 x 67.1 x 7.1 mm (5.44 x 2.64 x 0.28) 143g

L’iPhone 8 ha la certificazione IP68 per la resistenza alle immersioni in acqua e alla polvere, mentre il 6s è molto lontano dall’essere impermeabile. Tuttavia, rispetto ai modelli precedenti, Apple ha sviluppato una combinazione di nuove tecnologie che rende il 6s molto più resistente ai danni dei liquidi, tant’è che in rete ci sono molti video che mostrano iPhone 6s sopravvissuti (e responsive) a cadute accidentali nell’acqua.

4. Il display si difende bene

I nuovi iPhone top di gamma del 2018 dispongono del display TrueTone, che regola la temperatura del colore in base alla luce dell’ambiente circostante e si arricchisce di colori più brillanti. Tuttavia il display dell’iPhone 6s si difende ancora molto bene: diagonale, risoluzione e contrasto sono gli stessi dell’iPhone 8, e restituisce colori brillanti per la navigazione internet, le app, i video, le foto, i giochi ecc...

5. La scocca in alluminio

La scocca in vetro dell’iPhone 8, se da un lato lo rende un oggetto più bello ed elegante, dall’altro gli dona anche maggiore fragilità. (Guarda il video del drop test di iPhone 8 e Galaxy Note 8). Chi acquista l’iPhone 8, se non lo protegge con una buona cover, potrebbe ritrovarsi presto con un odioso “effetto ragnatela” che lo costringerà a spendere molti soldi per sostituire la scocca. Il retro dell’iPhone 6s, invece, è in alluminio e conferisce maggiore praticità e solidità. Non è immune ai graffi e alle macchie, certo, ma la sua caduta a terra provocherà meno attacchi di cuore.

6. La ricarica è rapida

Nonostante la rimozione del jack cuffie, la differenza di capacità della batteria tra iPhone 8 e 6s è minima:
iPhone 8 - 1821 mAh
iPhone 6s - 1715 mAh

Diciamo che, grazie all’efficienza maggiore del chip A11 Bionic l’iPhone 8 consuma meno batteria durante la navigazione internet e la riproduzione video. È vero che la ricarica rapida di iPhone 8 fornisce il 50% di carica in soli 30 minuti, ma il caricabatteria richiesto e il cavo USB-C/Lightning non sono inclusi nella confezione e costano 75$. iPhone 8, a differenza dell’iPhone 6s, ha anche il supporto alla ricarica wireless con standard Qi, tuttavia il modello di due anni fa ha un asso nella manica. Se si collega al caricatore dell’iPad, l’iPhone 6s si ricaricherà 2 volte più velocemente rispetto al caricabatteria standard.

7. Il processore è ancora performante

La maggiore differenza tra iPhone 8 e 6s è senza dubbio il processore. La nuova generazione di melafonini vanta il chip A11 Bionic focalizzato sulle funzioni AR e sull’intelligenza artificiale.

L’A9 a bordo dell’iPhone 6s e iPhone SE, però, è ancora performante e regge piuttosto bene iOS 11. Anzi, chi ha aggiornato il sistema operativo su iPhone 6s rileva maggiore velocità, buona reattività complessiva, consumi di batteria ottimizzati e UI più fluida. Il lancio delle app è meno veloce rispetto all’iPhone 8 e iPhone X, ma per l’uso quotidiano e per svolgere le attività più comuni va benissimo.

8. La fotocamera è ottima

Proprio come nel design e nel display, anche nel comparto fotografico l’iPhone 8 non porta migliorie così evidenti rispetto all’iPhone 6s. La fotocamera posteriore è ancora da 12MP (anche se l’apertura focale f/1.8 è più veloce della f/2.2, e i pixel sono più grandi per catturare meglio la luce), e la fotocamera frontale mantiene la stessa apertura focale ma il sensore passa da 5MP a 7MP. Nel complesso l’iPhone 6s scatta foto bellissime, dai colori brillanti e nitidi sia con la fotocamera posteriore che con quella dei selfie, anche in condizioni di scarsa luminosità.

9. Il jack cuffie

Con l’iPhone 7 Apple ha abbandonato il jack cuffie da 3.5mm in favore delle AirPods e anche gli smartphone Android stanno andando nella stessa direzione. Per ascoltare la musica con l’iPhone 6s si usano le classiche cuffiette con il filo da inserire nel jack in un solo gesto, mentre su iPhone 7, 8 e X si possono usare le tradizionali EarPods con connettore Lightning o con l’adattatore jack inclusi nella confezione, oppure con gli auricolari wireless che sono venduti separatamente a 179€.

10. C’è iOS 11.1 e va molto bene

iOS 11 è disponibile per gli iPhone a partire dal 5s, quindi chi è in possesso dell’iPhone 6s può disporre di tutte le nuove funzionalità dell’ecosistema iOS introdotte dalla nuova versione. Ovviamente non sono disponibili le feature relative alle caratteristiche proprie dell’iPhone 8 e X, come la modalità Ritratto della fotocamera oppure le animoji, ma per il resto l’esperienza utente sarà identica ancora almeno per i prossimi tre anni.

Sullo stesso argomento leggi anche:
iPhone 8 e iPhone 7 a confronto: cosa cambia davvero
iPhone 8, batteria gonfia: Apple indaga le cause del problema

Iscriviti alla newsletter

Money Stories