Carlos Tavares, capo del gruppo PSA, ha dichiarato di aspettarsi molte fusioni nel settore automobilistico in futuro, poiché le aziende continueranno a investire ingenti somme di denaro nella mobilità elettrica e dunque molte fusioni saranno inevitabili per sopravvivere.

Secondo Carlos Tavares alcuni marchi automobilistici soccomberanno ai cambiamenti che avverranno nel settore

Durante la teleconferenza del Reuters Automotive Summit, il futuro numero uno di Stellantis ha anche predetto che non tutte le case automobilistiche ce la faranno nel prossimo decennio. Alcuni marchi automobilistici famosi potrebbero venire meno a causa dei grandi cambiamenti che il settore subirà nel prossimo decennio.

Tavares ha aggiunto che la sua azienda non sta più investendo in motori a combustione interna e che PSA si trova molto più avanti dei suoi rivali per quanto riguarda il raggiungimento dei suoi obiettivi di emissioni di CO2 per l’Unione europea.

Tavares ha promesso che Stellantis proverà a migliorare la situazione di PSA e FCA in Cina

L’amministratore delegato di PSA ha anche affermato che uno dei primi obiettivi di Stellantis sarà quello di migliorare le sue prestazioni in Cina, il più grande mercato automobilistico del mondo, dove PSA e Fiat Chrysler hanno una quota di mercato molto inferiore rispetto all’Europa o agli Stati Uniti.

Vedremo dunque se le profezie di Carlos Tavares si avvereranno e se davvero nei prossimi anni altri gruppi automobilistici seguiranno l’esempio di Fiat Chrysler e PSA e si uniranno. Quello che ormai sembra certo è che il settore è destinato a subire cambiamenti radicali nel giro di qualche anno.