Analisi azioni: Atlantia in profondo rosso a Piazza Affari dopo tragedia sulla A10

Il terribile crollo del ponte sulla A10 a Genova ha fatto sprofondare in poche ore il titolo Atlantia, il punto tecnico sul titolo

Analisi azioni: Atlantia in profondo rosso a Piazza Affari dopo tragedia sulla A10

Seduta da dimenticare a Piazza Affari per Atlantia. La concessionaria autostradale in Borsa paga a caro prezzo la notizia del terribile crollo di un ponte sulla A10 a Genova.

Al momento le azioni Atlantia lasciano sul terreno un importante 8,28% al momento. La reazioni dei prezzi dei titoli alla notizia del crollo è stata immediata e violenta, con il titolo sospeso dagli scambi per eccesso di ribasso. Il grafico sottostante, a 1 minuto, mostra come nei minuti successivi al diffondersi della notizia i prezzi dell’azione siano arrivati a perdere il 9,26%.


Atlantia, grafico a 1 minuto. Fonte: Bloomberg

Le ripercussioni grafiche si hanno inevitabilmente anche sul daily chart, con i prezzi delle azioni che con gli impulsi ribassisti delle ultime ore hanno rotto all’ingiù i supporti presenti nell’intervallo 23,60-23,90, livelli lasciati in eredità dai minimi del 30 maggio 2017 e 8 giugno 2018.


Atlantia, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Al momento la candela in formazione appare appartenere alla famiglia delle marubozu, candle di estensione che segnalano la forza del movimento e dunque il sentiment degli operatori.denotano una grande forza degli operatori.

Se oggi le contrattazioni dovessero chiudersi con il titolo Atlantia sotto quota 23,58 euro, con una barra di questo tipo sarebbe lecito attendersi nuove vendite alla riapertura dei mercati dopo la pausa di Ferragosto.

In tal senso, sotto la soglia indicata in precedenza il successivo livello supportivo è individuabile a 22,13 euro, dove i corsi incontrerebbero il livello statico fornito dai minimi del 20 aprile 2017 ed entrerebbero nell’area supportiva data dalla trendline rialzista di medio periodo tracciata con i minimi del 16 ottobre 2014 a 16,59 euro e del 25 ottobre 2016 a 19,30 euro per azione.

Occorre quindi prestare attenzione e non farsi tentare dal voler afferrare questo “coltello che cade”: i prezzi infatti hanno appena rotto un’area supportiva importante, creando così le condizioni per poter scendere ancora.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategia operativa su Atlantia

Visto quanto emerso dall’analisi tecnica del titolo, chi volesse sviluppare strategie rialziste per sfruttare il veloce cedimento dei prezzi dell’azione potrebbe per il momento decidere di rimanere alla finestra, almeno fino a quando le quotazioni non abbiano raggiunto una valida area di supporto.

Per i trader con una propensione al rischio maggiore e un orizzonte temporale di brevissimo che volessero sfruttare eventuali rimbalzi dopo la volatilità delle ultime ore, una strategia long potrebbe essere impostata con la formazione di un pattern di inversione rialzista, come una pin bar, un hammer, morning star etc.

In tal senso si potrebbe valutare di entrare in acquisto a 22,20 euro. Con stop loss collocato sotto i 21,53 euro, il target principale si avrebbe a 22,90 euro. Target secondario e finale si avrebbe invece a 23,20 euro.

Chi invece volesse sfruttare la debolezza per strutturare strategie ribassiste potrebbe posizionarsi in vendita nell’intervallo 24-24,50 euro. Con stop che scatterebbe in caso di chiusure oltre i 25,72 euro, gli obiettivi si avrebbero dapprima a 22,20 euro e successivamente a 20,80 euro.


Elaborazione ufficio studi Money.it

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Analisi Tecnica Azionario Italia

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.