Agenda macro, gli appuntamenti del 1° agosto: carrellata di PMI in Eurozona e Usa, poi in serata la Fed

Oggi è prevista un’importante serie di dati PMI per valutare l’andamento del settore manifatturiero in Eurozona e Usa. L’appuntamento clou è in serata con la Fed

Agenda macro, gli appuntamenti del 1° agosto: carrellata di PMI in Eurozona e Usa, poi in serata la Fed

L’agenda macro odierna è densa di pubblicazioni rilevanti per quanto riguarda Italia, Francia, Germania e Stati Uniti, dove sono attesi nel corso della giornata i dati PMI elaborati dalla società IHS Markit per il mese di luglio. Per quanto riguarda gli Usa particolare attenzione va rivolta alla riunione della Federal Reserve, le cui decisioni saranno comunicate alle ore 20:00 italiane. Alla riunione di questo mese non seguirà, come di consueto, la conferenza stampa del presidente Jerome Powell.

Carrellata di dati PMI in Eurozona e Usa

Mattinata interessante per il rilascio dei dati di luglio sulla manifattura riguardanti Italia, Francia, Germania ed Eurozona. Si inizia alle ore 09:45 con il dato PMI manifatturiero italiano; gli analisti si attendono un leggero calo a 53 punti rispetto i 53,3 punti della precedente rilevazione. A seguire i dati PMI di Francia alle 09:50, della Germania alle ore 09:55 e alle ore 10:00 quelli relativi all’Eurozona; gli analisti stimano questi dati in linea con le precedenti rilevazioni.

Alle 15:45 tocca agli Stati Uniti. Per il PMI manifatturiero gli analisti non si aspettano variazioni significative rispetto la rilevazione precedente.

Negli Stati Uniti il focus è sulla Federal Reserve

La sessione pomeridiana sarà condita da una serie di dati riguardanti gli Stati Uniti. Poi alle ore 20:00 verranno comunicate le decisioni prese nel corso della riunione del FOMC in materia di politica monetaria.

Oltre al dato PMI sulla manifattura è atteso l’indice MBA, il dato sull’occupazione ADP, il dato sulla spesa edilizia e infine l’indice ISM dei prezzi pagati.

Dalle ore 13:00 sarà importante monitorare l’indice MBA elaborato dalla Mortgage Bankers Association, l’associazione delle banche di credito ipotecario, per avere un’idea del futuro del settore immobiliare residenziale e dei mutui ipotecari.

Successivamente alle ore 14:30 si attende l’ADP National Employment Reports relativo a luglio che darà una prima anticipazione sui dati più completi riguardanti l’occupazione che verranno rilasciati venerdì prossimo dal Dipartimento del Lavoro. Il dato è atteso in rialzo con un valore di consensus pari a 186 mila unità contro le 177 mila della rilevazione precedente.

Avanti con il dato sull’ISM manifatturiero atteso in calo con un consensus pari a 59,3 punti contro i 60,2 della precedente rilevazione. In calo anche l’indice ISM sui prezzi pagati relativo a luglio da 76,8 punti a 75,3 punti di consensus.

Alla stessa ora il dato sulla spesa edilizia su base mensile relativo a giugno atteso in calo dallo 0,4% della precedente rilevazione allo 0,3% di consensus.

Alle ore 20:00 l’esito finale della riunione del Federal Open Market Committee (FOMC), appuntamento ricorrente in cui i membri dell’istituzione si riuniscono per decidere sulla politica monetaria degli Stati Uniti. Tuttavia non sono in programma variazioni dei tassi di interesse rispetto quelli attuali.

Fronte titoli di Stato si segnala l’emissione di Bund tedeschi con scadenza 2028 per un ammontare massimo di 3 miliardi. La scadenza per le offerte è fissata alle ore 11:30.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Punto macro

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.