Sputnik V

Lo Sputnik V è un vaccino anti-Covid sviluppato in Russia, con il nome di Gam-COVID-Vac, presso il Centro nazionale di ricerca epidemiologica e microbiologica N. F. Gamaleya.

Questo vaccino che necessita di due somministrazioni per una piena immunizzazione, si basa sull’utilizzo di due adenovirus umani e, al momento, è utilizzato in oltre 45 Paesi con un tasso di efficacia stimato al 91,6%.

Al momento lo Sputnik V non ha ancora ricevuto l’autorizzazione da parte dell’Ema per un suo utilizzo anche nell’Unione Europea, anche se Ungheria e Slovacchia con accordi unilaterali hanno dato il loro via libera al vaccino russo.

Sputnik V, ultimi articoli su Money.it

Vaccino Sputnik V, perchè ci vorrà ancora tempo per vederlo in Italia

Alessandro Cipolla

29 Marzo 2021 - 10:50

Vaccino Sputnik V, perchè ci vorrà ancora tempo per vederlo in Italia

Tempi lunghi per lo Sputnik V in Italia: Draghi ha escluso accordi unilaterali con la Russia e per l’autorizzazione da parte dell’Ema, se mai arriverà, ci potrebbero volere mesi. Resta anche l’incognita della scarsa capacità produttiva del vaccino da parte di Mosca.