Intesa Sanpaolo si dirige verso i supporti, operazioni long ancora favorite

Le quotazioni di Intesa Sanpaolo si stanno avvicinando ad una serie di supporti che potrebbero far riprendere le velleità rialziste. Vediamo come operare utilizzando i certificati Turbo di BNP Paribas

Intesa Sanpaolo si dirige verso i supporti, operazioni long ancora favorite

Le quotazioni di Intesa Sanpaolo hanno messo a segno una correzione dopo aver chiuso il gap down lasciato aperto dal 28 settembre 2018.


Intesa Sanpaolo, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Da fine gennaio, i prezzi hanno cominciato una fase di rimbalzo dopo i ribassi iniziati a maggio 2018. La forza dei compratori ha permesso ai corsi di migliorare in maniera importante il quadro grafico, come si evidenzia osservando il superamento della media mobile semplice a 200 giorni.

Dopo un rialzo di questo tipo, i corsi hanno bisogno di dar vita a un ritracciamento: le velleità bearish delle ultime sessioni sono state spinte dalla situazione dell’RSI settato a 14 periodi, giunto alla soglia di ipercomprato per la prima volta dal 24 aprile 2018.

Le vendite potrebbero protrarsi in primis verso 2,23 euro, zona di transito della linea di tendenza che collega i minimi del primo a quelli dell’8 febbraio 2019, per poi passare al re-test della media mobile a 200 giorni. In caso di rimbalzo da queste zone, le quotazioni potrebbero portarsi a 2,4325 euro, dove è rimasto aperto il gap down del 27 settembre 2018.

Strategie operative su Intesa Sanpaolo

Visto quanto emerso dall’analisi, si potrebbero valutare strategie di matrice long da 2,20 euro, con stop loss a 2,05 e obiettivo principale a 2,40 euro. Il target finale sarebbe invece localizzato a 2,43 euro. Per questo tipo di operatività il certificato Turbo Long di BNP Paribas di ISIN NL0013136278 e leva 3,21, appare l’ideale.

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.