L’Olanda salva KLM: via libera a 3,4 miliardi di aiuti

Il salvataggio di KLM nelle mani dell’Olanda: la Commissione UE ha approvato il pacchetto di aiuti da 3,4 miliardi

L'Olanda salva KLM: via libera a 3,4 miliardi di aiuti

Il salvataggio di KLM è stato autorizzato.

Il mese scorso l’Olanda ha promesso alla compagnia aerea un pacchetto di aiuti da 3,4 miliardi di euro, oggi approvato ufficialmente dalla Commissione europea.

Il tutto dopo le discussioni avute con la Francia sul ruolo dei rispettivi Stati nel salvataggio della società.

Salvataggio KLM: i dettagli

Come ormai noto, Air France-KLM è nata nel 2004 in seguito alla fusione consensuale della francese e dell’olandese. Entrambe le società hanno continuato ad operare con i propri nomi ma comunque come divisioni del gruppo nato dal merger.

Con l’avvento del coronavirus le compagnie aeree di tutto il mondo sono state costrette ad affrontare una fase di crisi inaspettata e hanno dovuto chiedere inevitabilmente aiuto ai rispettivi governi.

Si pensi soltanto a Lufthansa e alle difficoltà incontrate con il suo piano di rilancio pubblico.

Oggi la Commissione europea ha dato via libera al salvataggio di KLM dal valore di 3,4 miliardi di euro. Soldi, questi, che verranno erogati sotto forma di prestiti e garanzie e saranno così ripartiti:

  • 2,4 miliardi: garanzie;
  • 1 miliardo: prestito diretto.

Fondamentale sarà assicurare liquidità alla compagnia aerea.

“L’Olanda a fronte degli aiuti ha imposto alcune condizioni alla compagnia che riguardano l’allocazione dei profitti, la condizioni di lavoro e la sostenibilità. Molto bene, gli Stati membri sono liberi di definire misure in linea con i loro obiettivi politici e le regole UE,”

ha aggiunto la commissaria alla concorrenza Margrethe Vestager.
Per questo il salvataggio di KLM è stato autorizzato.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories