Rottamazione bis cartelle 2017: per le nuove domande bisogna aspettare

Rottamazione bis cartelle 2017: sono aumentate notevolmente rispetto all’anno scorso il numero di domande di rottamazione delle cartelle esattoriali. Ora però si attende la pubblicazione dei nuovi moduli, vediamo perché.

Rottamazione bis cartelle 2017: per le nuove domande bisogna aspettare

Rottamazione bis cartelle 2017: dopo l’approvazione del DL fiscale 148/2017 collegato alla Legge di Bilancio 2018, è stata ufficializzata l’estensione della rottamazione delle cartelle a tutte quelle affidate tra il 2000 e i primi mesi del 2017.

Una maxi rottamazione fiscale che include anche coloro che non avevano presentato la domanda lo scorso anno.

Dal 26 ottobre sono state inviate, all’Agenzia delle entrate riscossione, numerose domande di adesione alla rottamazione bis delle cartelle esattoriali.

Ora però si attende la pubblicazione dei nuovi modelli da parte dell’Agenzia delle Entrate Riscossione poiché dopo l’approvazione del decreto fiscale sono cambiate le scadenze e le regole per la presentazione della domanda di adesione alla rottamazione bis delle cartelle, vediamo perché.

Rottamazione bis cartelle 2017: aumentano le domande di adesione

Sono già 50 mila le domande di adesione alla rottamazione bis delle cartelle esattoriali, il 20% in più rispetto a quelle presentate l’anno scorso all’Agenzia delle Entrate riscossione.

Dal 26 ottobre sono state infatti presentate 48.400 istanze all’Agenzia delle entrate riscossione relative alle cartelle tra gennaio e settembre 2017 e di chi era stato respinto nella prima edizione perché non in regola coi piani di rate.

Più della metà delle domande di adesione alla rottamazione bis della cartelle esattoriali è stata presentate via web. Infatti il 52,2% di queste istanze, come riporta il Sole24Ore, sono arrivate tramite il portale agenziaentrateriscossione.gov.it o tramite posta elettronica mentre il 46,5% attraverso la rete degli sportelli e l’1,3% è stato inviato tramite posta raccomandata.

Lo scorso anno Equitalia (ora Agenzia delle Entrate riscossione) aveva pubblicato il modulo per aderire alla rottamazione ricevendo, in poco più di un mese, circa 40 mila domande di adesione che nel mese di aprile 2017 arrivarono a superare il milione.

Ora bisogna però aspettare la pubblicazione da parte dell’Agenzia delle Entrate riscossione dei nuovi modelli per presentare l’istanza alla rottamazione delle cartelle esattoriali.

Rottamazione bis cartelle 2017: si attendono i nuovi moduli aggiornati

Dopo l’approvazione del DL 148/2017 che prevede la possibilità di presentare la domanda di rottamazione delle cartelle per tutti i ruoli notificati negli ultimi 17 anni, anche a chi non aveva precedentemente presentato la domanda, sono state introdotte numerose novità in materia di rottamazione.

Oltre ad ampliare il numero di contribuenti che potranno presentare domanda per la rottamazione bis, il decreto fiscale ha modificato la scadenza per la presentazione delle istanze. Queste informazioni contenute nei vecchi moduli pubblicati dall’Agenzia dovranno quindi essere modificate.

L’Agenzia delle Entrate riscossione dovrà quindi aggiornare il modulo per presentare la domanda di adesione alla rottamazione delle cartelle esattoriali 2018.

Si attende dunque la pubblicazione dei nuovi moduli, che dovrebbe avvenire, entro il 2 gennaio 2018, per dare la possibilità di aderire alla definizione agevolata anche ai contribuenti che precedentemente non avevano presentato la domanda.

Intanto si ricorda ai lettori che il 7 dicembre è prevista la scadenza per il pagamento della terza rata. In caso di mancato pagamento della terza rata si verrà automaticamente esclusi dalla sanatoria.

Va ricordato inoltre che il 7 dicembre sarà l’ultimo giorno disponibile per mettersi in regola con le eventuali rate precedenti non pagate cioè quella del 31 luglio e del 2 ottobre scorso.

Condividi questo post:

Iscriviti alla newsletter "Fisco" per ricevere le news su Rottamazione cartelle Equitalia

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Commenti:

Potrebbero interessarti

Guendalina Grossi -

Rottamazione bis cartelle 2017: ecco il nuovo modulo per presentare domanda

Rottamazione bis cartelle 2017: ecco il nuovo modulo per presentare domanda

Commenta

Condividi

Anna Maria D'Andrea

Anna Maria D’Andrea

2 settimane fa

Rottamazione cartelle 2017, «maxi condono» anche per multe e tasse locali

Rottamazione cartelle 2017, «maxi condono» anche per multe e tasse locali

Commenta

Condividi

Anna Maria D'Andrea

Anna Maria D’Andrea

2 settimane fa

Rottamazione cartelle Equitalia 2017: scadenza terza rata ancora incerta

Rottamazione cartelle Equitalia 2017: scadenza terza rata ancora incerta

Commenta

Condividi