Quanto guadagna Mauro Icardi? Il suo stipendio all’Inter in attesa del rinnovo

L’Inter e Mauro Icardi ancora devono trovare un accordo per il rinnovo del contratto: vediamo al momento a quanto ammonta lo stipendio del centravanti.

Quanto guadagna Mauro Icardi? Il suo stipendio all'Inter in attesa del rinnovo

Più che la sessione invernale del calciomercato, è la questione del rinnovo del contratto di Mauro Icardi a tenere banco in casa Inter. Soprattutto dopo le prese di posizioni della moglie-manager Wanda Nara, le parti sembrerebbero essere ancora distanti.

C’è differenza di vedute infatti sull’ammontare del prossimo stipendio tra la società nerazzurra e l’entourage del suo capitano. Vediamo allora quanto guadagna al momento Mauro Icardi e quali sono le cifre che ballano per il suo rinnovo.

Lo stipendio di Mauro Icardi all’Inter

Nato a Rosario in Argentina, una città che vive letteralmente di calcio, Mauro Icardi a soli nove anni si trasferisce con la sua famiglia in Spagna a causa della crisi economica che era in atto nel paese sudamericano.

A quindici anni poi avviene il passaggio alla cantera del Barcellona, ma non entrando nelle grazie dell’allora allenatore Pep Guardiola nel gennaio 2011 viene ceduto in prestito alla Sampdoria, con i blucerchiati che a fine stagione decidono di riscattarlo.

Dopo essersi messo in luce a suon di gol con la squadra Primavera, Icardi fa il suo esordio anche in Serie A segnando 10 reti nella sua prima stagione nella massima serie. L’attaccante non sfugge all’Inter, che per 13 milioni nel 2013 lo porta a Milano.

Il primo stipendio di Mauro Icardi all’Inter è pari a 1 milione. Nel 2014 l’attaccante decide di affidarsi alla gestione manageriale della moglie Wanda Nara, che fonda appositamente la società World Marketing Football S.R.L. di cui la bella argentina risulta essere l’unico socio.

Grazie ai tanti gol siglati in maglia nerazzurra, Icardi nel 2016 si merita un rinnovo di contratto fino al 2021. Lo stipendio così sale a 4,5 milioni netti l’anno più bonus, tanto che visti i risultati ottenuti sul campo il centravanti la scorsa stagione ha incassato 5,3 milioni.

Le trattative per il rinnovo

Altri dettagli del contratto stipulato nel 2016 sono la clausola di rescissione da 110 milioni, valida solo per l’estero, oltre al 50% dei diritti d’immagine che rimangono in mano alla World Marketing Football di Wanda Nara, che infatti negli ultimi tre anni ha fatto registrare utili complessivi per oltre 3 milioni.

Con l’attuale contratto in scadenza nel 2021 si sta lavorando per un rinnovo. Icardi e la moglie vorrebbero un sostanzioso ritocco dell’ingaggio, visto l’alto rendimento in campo del capitano nerazzurro.

In effetti il centravanti argentino è soltanto l’ottavo giocatore in Italia per stipendio percepito, incassando la stessa cifra che i meneghini garantiscono a Radja Nainggolan. Icardi e la sua signora quindi vorrebbero lo stipendio in pratica raddoppiato.

Voci parlano di una richiesta di Wanda Nara anche di 10 milioni a stagione, ma alla fine il vero obiettivo è quello di non scendere sotto gli 8 milioni. L’Inter invece, con la trattativa in mano al nuovo ad Beppe Marotta, è pronta a offrire 7 milioni bonus compresi eliminando anche la clausola rescissoria.

Le parti quindi sono al momento ancora distanti, con la società nerazzurra che pare non aver molto gradito alcune uscite social della signora Icardi. La volontà da entrambe le parti comunque è quella di arrivare a una fumata bianca, ma per farlo il sentore è che sia il club che il calciatore dovranno venirsi incontro in maniera reciproca.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Mauro Icardi

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.