Programma Movimento 5 Stelle per le elezioni politiche: si vota sull’energia e per il candidato premier

icon calendar icon person
Programma Movimento 5 Stelle per le elezioni politiche: si vota sull'energia e per il candidato premier

Programma Movimento 5 Stelle: cominciano le votazioni in vista delle prossime elezioni politiche. Nel frattempo, però, ci sono da sciogliere i dubbi su chi sarà il candidato premier per il M5S.

Programma Movimento 5 Stelle: Beppe Grillo e Davide Casaleggio cominciano a prepararsi in vista delle prossime elezioni politiche.

Infatti, anche se non si sa quando si andrà a votare per eleggere un nuovo Parlamento, il Movimento 5 Stelle vuole farsi trovare pronto per quella che potrebbe essere la sua più grande opportunità politica.

I sondaggi politici elettorali, infatti, danno il Movimento 5 Stelle come principale favorito nel caso in cui si votasse oggi. Tuttavia, è ancora presto per fare un’ipotesi su chi vincerà le prossime elezioni politiche, anche perché bisogna capire con quale legge elettorale si andrà a votare. Inoltre, il Movimento 5 Stelle oltre a dover redigere un programma elettorale, deve fare chiarezza su chi sarà il candidato Presidente del Consiglio, poiché in rete non si è ancora votato.

Di questo si sono occupati Beppe Grillo e Davide Casaleggio nel corso della due giorni a Roma, durante la quale hanno presieduto all’assemblea congiunta con i parlamentari Movimento 5 Stelle per poi trattenersi nei colloqui con i rappresentanti delle singole commissioni.

L’obiettivo è quello di arrivare pronti alle prossime elezioni politiche, tenendo il gruppo compatto ed evitando sfaldamenti dell’ultima ora. Alla fine del soggiorno romano, il figlio dello scomparso Casaleggio ha scritto un lungo post dove ha dato delle indicazioni su quando sarà ultimato il programma politico da presentare alle elezioni. Il prossimo 24 gennaio, infatti, ci sarà una grande manifestazione del M5S durante la quale probabilmente verrà presentato il programma.

Non c’è tempo da perdere quindi, ed è per questo che sul web sono già cominciate le prime votazioni per decidere alcuni punti del programma del Movimento 5 Stelle. Si comincia dall’energia, ma nelle prossime settimane verranno affrontati diversi temi. A tal proposito, Davide Casaleggio ha dichiarato:

“Con i portavoce abbiamo definito i temi che verranno affrontati nel nostro programma e ci siamo organizzati per arrivare in tempi brevi alla presentazione online dei quesiti sui punti dirimenti, come avvenuto ieri per il programma energia, di modo che gli iscritti possano esprimersi”.

Quindi, il programma del Movimento 5 Stelle verrà svelato in varie tappe, ed è per questo che abbiamo deciso di scrivere questo articolo dove vi terremo aggiornati sulle diverse novità approvate dagli iscritti del M5S. Partiamo con l’energia, un tema molto caro a Beppe Grillo.

Potrebbe interessarti anche-Riforma della Scuola: il programma del Movimento 5 Stelle.

Programma Movimento 5 Stelle: energia

Il primo punto del programma del Movimento 5 Stelle riguarda l’energia. In questi giorni infatti sul sito del Movimento 5 Stelle si è votato su uno dei punti più importanti relativi all’energia, ovvero quello dello sviluppo delle auto elettriche.

Nel dettaglio, il quesito votato e approvato dalla maggioranza degli iscritti al Movimento 5 Stelle è il seguente:

“Sei d’accordo con lo sviluppo di politiche che scoraggiano l’uso della benzina e del gasolio a favore della mobilità elettrica?”

Un argomento inedito per il Movimento 5 Stelle, poiché non ha fatto parte del programma politico presentato alle elezioni del 2013. Grillo nel presentare questo quesito cita Tesla, l’industria automobilistica specializzata in veicoli elettrici che nei “primi tre mesi della sua attività ha fatto più guadagni di tutto l’anno dei petrolieri”.

C’è da dire però che le auto Tesla non sono proprio a buon mercato, dal momento che il prezzo dei vari modelli varia dai 70 mila ai 100 mila euro. Secondo l’esperto contattato dal Movimento, Valerio Rossi Albertini, il problema del prezzo dipende dal fatto che al momento ci sono ancora poche auto elettriche in circolazione. “Non appena si innescherà un’economia di larga scala, ci sarà una riduzione dei prezzi”, ha dichiarato Rossi Albertini.

Elezioni politiche: chi è il candidato premier del Movimento 5 Stelle?

Mentre si discute del programma, non c’è ancora una certezza su chi sarà il candidato premier del Movimento 5 Stelle alle prossime elezioni. Sarà la rete a deciderlo, ma intanto Grillo ha precisato che il candidato premier sarà solamente un portavoce che avrà il dovere di proporre nel migliore dei modi il programma di Governo del Movimento 5 Stelle approvato dalla maggioranza della rete. Grillo poi ha dichiarato:

“Nel MoVimento 5 Stelle non esistono correnti: abbiamo bisogno di idee condivise, non di opinioni divisive”.

La lista dei candidati sembra includere solamente due nomi, salvo clamorose sorprese, ovvero quelli di Di Battista e Di Maio. In molti sono pronti a scommettere sull’attuale vicepresidente della Camera vista la sua vicinanza con i Casaleggio, ma non bisogna sottovalutare Di Battista che piace molto agli iscritti. La partita è ancora aperta, vedremo come finirà. Ma sarà un amichevole scontro, almeno stando a quanto ribadito da Beppe Grillo.

Chiudi X