Market mover della settimana: Pil e inflazione in focus. Il rallentamento sarà confermato?

I market mover della settimana dal 14 al 18 maggio: tra inflazione e Pil, i dati dei prossimi giorni infuocheranno il calendario.

Market mover della settimana: Pil e inflazione in focus. Il rallentamento sarà confermato?

I market mover della settimana dal 14 al 18 maggio renderanno nuovamente il Calendario Economico un posto ricco di eventi da monitorare.

Primo fra tutti l’inflazione, che rappresenta oggi la sfida più grande per le banche centrali mondiali. La settimana appena conclusa, soltanto per fare un esempio, ha fatto i conti con l’attesa riunione della BoE che si è rivelata più interessante del previsto: dati macroeconomici in rallentamento e un’inflazione inattesa hanno spinto il mercato a rivedere le proprie previsioni e la banca è stata costretta a lasciare i tassi di interesse invariati.

Anche il Prodotto Interno Lordo finirà sul tavolo delle discussioni nei prossimi giorni: tra i market mover della settimana 14-18 maggio, infatti, gli osservatori guarderanno con apprensione al Pil tedesco e a quello dell’Eurozona e tenteranno di capire se il rallentamento recentemente osservato si rivelerà un fenomeno transitorio o meno.

In questo senso gioverà monitorare anche i dati sulla produzione industriale e sulla bilancia commerciale della zona Euro, oltre che quelli relativi agli indici di fiducia dello ZEW.

Tra i più importanti market mover della settimana, infine, occhio a quelli relativi al mercato del greggio, oggi più che mai da tenere sotto stretta osservazione. Qualche giorno fa la decisione di Trump di ritirare gli USA dall’accordo nucleare con l’Iran ha permesso al prezzo del petrolio di decollare sui massimi di tre anni, aprendo le porte ad una nuova serie di previsioni ottimistiche sull’oro nero.

Dal 14 al 18 maggio, insomma, il calendario dei market mover della settimana fornirà innumerevoli spunti di riflessione agli investitori e ai più semplici osservatori di mercato.

Market mover lunedì 14 maggio

  • 04:00, CNY: investimenti diretti esteri Cina
  • 13:20, USD: peport mensile dell’OPEC USA
  • 15:40, USD: discorso del membro del FOMC Bullard USA

Market mover martedì 15 maggio

  • da fissare, EUR: riunione dell’Eurogruppo
  • 03:30, AUD: verbali di politica metaria Australia
  • 04:00, CNY: investimenti in fixed assets Cina
  • 04:00, CNY: produzione industriale Cina
  • 04:00, CNY: vendite al dettaglio Cina
  • 06:30, JPY: indice di attività delle industrie nel terziario Giappone
  • 08:00, EUR: Pil Germania
  • 08:45, EUR: inflazione Francia
  • 08:45, EUR: buste paga del settore non agricolo Francia
  • 09:15, CHF: indice dei prezzi di produzione Svizzera
  • 10:30, GBP: indice dei salari medi Regno Unito
  • 10:30, GBP: richieste di sussidi alla disoccupazione Regno Unito
  • 10:30, GBP: variazione nel livello di occupazione Regno Unito
  • 10:30, GBP: tasso di disoccupazione Regno Unito
  • 11:00, GBP: udienze report sull’inflazione
  • 11:00, EUR: indice ZEW sulle condizioni economiche Germania
  • 11:00, EUR: rilevazione ZEW sul sentiment economico Germania
  • 11:00, EUR: Pil Eurozona
  • 11:00, EUR: produzione industriale Eurozona
  • 11:00, EUR: sentiment di fiducia dello ZEW Eurozona
  • 14:30, USD: vendite al dettaglio USA
  • 14:30, USD: indice manifatturiero del NY Empire State USA
  • 16:00, USD: livello delle scorte di magazzino delle aziende USA
  • 22:30, USD: scorte settimanali di petrolio USA

Market mover mercoledì 16 maggio

  • 01:50, JPY: Pil Giappone
  • 03:30, AUD: indice del livello salariale Australia
  • 06:30, JPY: produzione industriale Giappone
  • 08:00, EUR: inflazione Germania
  • 10:00, USD: report mensile dell’AIE USA
  • 10:00, EUR: fatturato e ordinativi industriali Italia
  • 10:00, EUR: vendite industriali Italia
  • 11:00, EUR: inflazione Italia
  • 11:00, EUR: inflazione Eurozona
  • 14:30, USD: permessi di costruzione rilasciati USA
  • 14:30, USD: nuovi cantieri edili residenziali USA
  • 15:15, USD: produzione industriale USA
  • 16:30, USD: scorte di petrolio greggio USA

Market mover giovedì 17 maggio

  • 00:45, NZD: indice dei prezzi produzione all’acquisto Nuova Zelanda
  • 03:30, AUD: variazione del livello di occupazione Australia
  • 03:30, AUD: tasso di disoccupazione Australia
  • 10:00, EUR: bilancia commerciale Italia
  • 11:00, EUR: bilancia commerciale Eurozona
  • 14:30, USD: richieste di sussidi alla disoccupazione USA
  • 14:30, USD: indice di produzione della Fed di Philadelphia USA
  • 14:30, USD: occupazione Philly Fed USA
  • 14:30, CAD: acquisti di titoli stranieri Canada

Market mover venerdì 18 maggio

  • 01:30, JPY: inflazione Giappone
  • 08:00, EUR: indice dei prezzi di produzione Germania
  • 08:00, EUR: indice dei prezzi all’ingrosso Germania
  • 10:00, EUR: conto corrente Eurozona
  • 14:30, CAD: inflazione Canada
  • 14:30, CAD: vendite al dettaglio Canada
  • 19:00, USD: impianti trivellazione USA Baker Hughes USA

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Market Mover

Condividi questo post:

Commenti:

Prova gratis le nostre demo forex

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Potrebbero interessarti

Redazione -

Stati Uniti: indice di fiducia Michigan delude ad agosto (preliminare)

Stati Uniti: indice di fiducia Michigan delude ad agosto (preliminare)

Commenta

Condividi

Redazione -

Canada: l’inflazione sorprende le attese a luglio

Canada: l'inflazione sorprende le attese a luglio

Commenta

Condividi

Redazione -

Eurozona: inflazione cresce al 2,1% e rispetta le attese

Eurozona: inflazione cresce al 2,1% e rispetta le attese

Commenta

Condividi