Borsa Italiana: report Moody’s su prestiti Tltro affossa le banche

L’indice Ftse Italia Banche in rosso dopo il report dell’agenzia di rating americana, che ha avvertito: gli istituti italiani dovranno rimborsare 250 miliardi di euro di prestiti Tlro alla Bce tra 2020 e 2021.

Borsa Italiana: report Moody's su prestiti Tltro affossa le banche

Brutte notizie per le banche italiane. Secondo Moody’s dovranno restituire circa 250 miliardi di euro di prestiti Tltro ricevuti dalla Bce nel periodo che va da metà 2020 agli inizi del 2021.

Una circostanza che avrà effetti negativi sugli istituti di credito del Belpaese, già sotto pressione a causa dell’innalzamento dello spread.

La notizia, diffusa ieri, ha già avuto ripercussioni a Piazza Affari dove, al momento della scrittura, l’indice Ftse Italia Banche sta perdendo l’1,11%.

L’avvertimento di Moody’s

L’agenzia di rating americana ha pubblicato un report dal quale emerge l’impietosa analisi: le banche italiane dovranno mettere mano complessivamente a 250 miliardi tra giugno 2020 e marzo 2021.

La cifra corrisponde all’ammontare dei finanziamenti Target Long Term Refinancing Operations ricevuti dalla Bce e che secondo Moody’s – stando ai dati disponibili a maggio 2018 – rappresentano un terzo del totale dei prestiti Tltro.

In pratica, le banche italiane hanno ricevuto più di ogni altro sistema bancario della zona euro.

La circostanza non è ovviamente positiva per gli istituti italiani, che dovranno fare i conti con un aumento dei costi della raccolta, a fronte di una redditività ancora debole, sebbene migliorata proprio grazie a questi prestiti convenienti erogati a tassi molto bassi.

Banche sotto pressione

I finanziamenti Tltro ricevuti dalla Bce hanno certamente dato respiro alle banche italiane stabilizzando la loro capacità di funding e la loro liquidità.

Come detto, anche la redditività si è rinforzata ma su questo fronte è ancora evidente una certa sofferenza “a causa dei bassi margini di interesse netti, dei costi di ristrutturazione e delle alte perdite nei prestiti” ha commentato Fabio Iannò, Vice President e Senior Credit Officer di Moody’s, che ha avvertito:

“Ripagare la Bce metterà ulteriore pressione alla già debole redditività, visto che dovranno sostituire questi prestiti con debito più caro”.

Le banche più esposte

Gli effetti della restituzione di questi finanziamenti alla Bce non saranno identici per tutti gli istituti italiani. Le grandi banche, sottolinea Moody’s, vantano una esposizione minore nei confronti del programma Tltro e non avranno grandi difficoltà a procedere con il rimborso dei prestiti.

È il caso, ad esempio, di banche come Unicredit e Intesa Sanpaolo, che comunque oggi a Piazza Affari – dopo il monito dell’agenzia di rating americana - viaggiano al ribasso: la prima sta perdendo l’1,08% a 12,59 euro, mentre la seconda lascia sul terreno lo 0,97% a 2,19 euro.

Sarà molto più complicato far fronte alla restituzione, invece, per le banche più piccole, che potrebbero avere maggiori difficoltà.

Alla scadenza del programma Tltro, la Bce continuerà a offrire liquidità alle banche italiane? Secondo Moody’s sì. L’agenzia di rating si aspetta che l’istituto di Francoforte continui a concedere finanziamenti a breve termine, anche se a lungo andare il profilo creditizio delle banche potrebbe risentirne.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Banche

Condividi questo post:

Commenti:

Prova gratis le nostre demo forex

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Potrebbero interessarti

Cristiana Gagliarducci

Cristiana Gagliarducci

3 giorni fa

San Marino chiede aiuto a FMI per salvare le banche

San Marino chiede aiuto a FMI per salvare le banche

Commenta

Condividi

Marco Ciotola -

La prossima crisi finanziaria arriverà da uno di questi 10 rischi

La prossima crisi finanziaria arriverà da uno di questi 10 rischi

Commenta

Condividi

Alessio Trappolini

Alessio Trappolini

1 settimana fa

Lehman Brothers: l’economia mondiale a dieci anni dal crack del secolo

Lehman Brothers: l'economia mondiale a dieci anni dal crack del secolo

Commenta

Condividi