Piazza Affari, settimana in positivo. Salini Impregilo in festa per stadio in Qatar

Piazza Affari chiude in positivo la settimana nonostante i timori Grexit, Cina e il tonfo di Saipem. Bene per il titolo Salini Impregilo per l’appalto dello stadio in Qatar.

Piazza Affari questa settimana chiude positivamente registrando delle performance positive per titoli bancari e azionario industriale.
Ciò che sembra averla fatta da padrone soprattutto nelle ultime ore di contrattazioni è l’apertura degli investitori verso il vertice UE con cui domenica si tireranno le somme per la Grecia post-referendum.

Due gli scenari possibili e le strategie individuate dagli analisti per gestire al meglio l’apertura della sessione europea di lunedì. Unica la leva da monitorare: il cambio euro/principali valute internazionali.
Cosa accadrà? Per adesso si tratta solo di previsioni e ciò che è sicuro e che Piazza Affari è uscita a testa alta da una settimana che aveva avuto un inizio abbastanza flebile all’indomani del risultato del NO incassato da Alexis Tsipras. Poi come se non bastasse l’influenza del tonfo della Borsa di Shanghai di mercoledì attenuato, al momento dalla lieve risalita dell’azionario cinese seguito all’intervento delle autorità di Pechino.
Ma quali sono stati le migliori performance su Piazza Affari?

Piazza affari chiude al rialzo: ottimi i bancari

La borsa italiana ha chiuso in deciso rialzo grazie a un andamento positivo dei titoli bancari.
Nel comparto gli acquisti risultano infatti consistenti. Bene Mps con l’8,16% a 1,722 euro, Banco Popolare il 3,10% a 14,94 euro, Popolare dell’Emilia Romagna il 2,63% a 7,975 euro, Intesa SanPaolo il 4,42% a 3,352 euro, Ubi Banca il 2,92% a 3,352 euro, Unicredit il 4,15% a 6,135 euro.

Positivo anche l’andamento dei titoli del risparmio gestito: Azimut segna un aumento del 4,50% a 26,45 euro e Mediolanum avanza del 4,97% a 7,805 euro.
Bene anche Telecom Italia (+1,97% a 1,19 euro) con il mercato che scommette su un aumento della partecipazione al capitale da parte di Vivendi.

Positiva Eni che ha chiuso la seduta con un incremento del 2,58% a 15,85 euro
Si registra invece [un calo per Saipem -4,43% a 8,185 euro dopo che la società italiana ha dovuto fare i conti con la cancellazione del contratto South Stream da parte della russa Gazprom.

Il rialzo di Salini Impregilo
Tra i titoli con andamento positivo di questa settimana c’è Salini Impregilo.
Nella giornata di giovedì ha registrato un rialzo del 4,79%, posizionandosi a 4,1780 euro a fine giornata. La sua performance rispetto all’indice Ftse, è stata positiva e i volumi hanno segnato un incremento rispetto alla seduta precedente e alla media settimanale. Oggi l’ultimo prezzo è stato 4,206.

Come mai il titolo ha trainato così bene il mercato?
Salini Impregilo ha ottenuto un contratto da 770 milioni di euro per costruire uno stadio in Qatar dove si giocheranno i mondiali di calcio del 2022.
L’impianto sportivo accoglierà un pubblico di 70.000 spettatori e I lavori termineranno nel 2018.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.