Piazza Affari continuerà a salire, lo dicono gli esperti. Tutte le previsioni su azionario, euro e spread

Vittoria Patanè

25 Aprile 2014 - 13:57

condividi
Facebook
twitter whatsapp

La Borsa continuerà a salire nei prossimi sei mesi. Ecco l’opinione degli esperti

Piazza Affari continuerà a salire e lo spread si manterrà stabile a 150 punti base. A dirlo sono gli esperti di Assiom Forex che, inseme a Il Sole 24 Ore Radiocor hanno realizzato un sondaggio interrogando ben 256 operatori del settore.

Come riporta il principale quotidiano economico italiano infatti, Giuseppe Attanà, presidente di Assiom Forex ha dichiarato che l’intervista realizzata:

«esprime un ‘sentiment’ decisamente positivo, frutto anche di un favorevole andamento che, oltre ogni aspettativa, sta caratterizzando i mercati in questi primi quattro mesi del corrente anno».

Niente colpi di testa però, perchè, come spiega il presidente tutto potrebbe cambiare velocemente. Gli operatori attualmente sono convinti che

il trend sfavorevole si è finalmente interrotto e si apre una fase, certamente delicata, ma propedeutica a una ripresa che tutti quanti da molto tempo attendono".

In parole povere, non ci sono certezze perchè:

nel frattempo ci potrebbero essere anche momenti di pausa e di ‘sano’ storno".

Spread
La crisi dello spread sembra essere definitivamente superata. Gli operatori prevedono infatti equilibrio e stabilità per il differenziale tra titoli italiani e tedeschi che si manterrà ai livelli attuali anche nel corso dei prossimi mesi: 150 punti base.

Tra gli interpellati infatti:

  • il 31% prevede uno spread a 150 pb,
  • il 13% prevede un aumento a 170 pb,
  • l’8% prevede una riduzione a 140 pb,
  • il 7% prevede una discesa a 130 pb,
  • il 4% prevede un ribasso a 120-125 pb.

Azionario
Sei mesi di rialzi anche per l’azionario Italiano. Ne è convinto il 615 degli operatori intervistati da Assiom Forex, mentre solo il 25% sostiene che l’andamento di Piazza Affari rimarrà stabile.

Un rialzo moderato che implica un aumento di fiducia nel mercato italiano da parte degli investitori:

Queste valutazioni possono essere interpretate come un segnale di fiducia nella potenziale ripresa economica del nostro Paese. E di norma i mercati ‘anticipano’ il ciclo e questo è sicuramente di buon auspicio".

Ha sottolineato Attanà.

Bene anche l’euro, che viaggerò a livello più concorrenziali sebbene le previsioni:

«probabilmente risentono dei commenti ormai ricorrenti formulati dalla Bce, che a differenza del passato, ha iniziato a porre una diversa e specifica attenzione sul cambio quale elemento in grado di condizionare le possibili nuove azioni di politica monetaria».

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.