ETF PIR: nuova proposta di Lyxor punta per il 75% sul Ftse Mib. I dettagli

Lyxor presenta il suo secondo ETF che investe sul sistema dei PIR. Liquidità, diversificazione e bassi costi, il 75% è esposto al Ftse Mib. I dettagli del Lyxor Italia Equity PIR UCITS ETF.

ETF PIR: nuova proposta di Lyxor punta per il 75% sul Ftse Mib. I dettagli

Lyxor porta sul mercato un nuovo ETF PIR, con una composizione e una distribuzione di sottostante tra mid e large cap interessante in termini di diversificazione e liquidità, capace di rispettare quanto previsto dalle recenti novità sulla normativa per i PIR.

I PIR (Piani Individuali di Risparmio) stanno attirando un grande interesse da parte degli investitori.

Dopo il successo del primo ETF PIR, che vanta una raccolta di 640 milioni di euro, Lyxor ha deciso di emettere un nuovo ETF sulla base del sistema dei PIR (Lyxor Italia Equity PIR UCITS ETF), che permetta dunque una tipologia di investimento con accesso ai vantaggi fiscali previsti dalla normativa e che punti ad un posizionamento liquido e diversificato sul mercato azionario dell’Italia.

Lyxor lancia un nuovo ETF PIR

Il neonato in casa Lyxor per sfruttare l’occasione vantaggiosa offerta dai PIR si chiama Lyxor Italia Equity PIR UCITS ETF (codice ISIN: LU1605710802; Bloomberg: ITAPIR IM).

La differenza tra il primo e questo ETF sui PIR di Lyxor sta nel fatto che quest’ultimo ha un’esposizione del 25% verso le Mid Cap italiane (quotate sull’indice FTSE Italia Mid Cap) e del 75% verso le Large Cap (comprese nel FTSE MIB), mentre il primo ETF è focalizzato esclusivamente sulle società italiane con una media capitalizzazione.

Il mix creato per il nuovo ETF PIR di Lyxor permette di aderire completamente a quanto previsto dalla normativa, che ha l’obiettivo ultimo di sostenere e finanziarie l’economia reale in Italia.

I dettagli del Lyxor Italia Equity PIR UCITS ETF

Il nuovo ETF PIR di Lyxor ha un costo annuo decisamente contenuto - il TER è dello 0,45% - e il suo sottostante è composto da titoli di 100 società italiane, fattore che garantisce diversificazione e liquidità.
Sia questo ETF PIR che il precedente sono a Replica Fisica.

Il referente per Lyxor ETF in Italia, Marcello Chelli, ha commentato:

“Questo ETF rappresenta la seconda proposta all’interno del nostro progetto commerciale sui PIR e ciò dimostra quanto Lyxor sia reattiva qualora emergano esigenze nuove da parte degli investitori.

L’ETF offre la massima diversificazione e liquidità per chi voglia investire sull’azionario Italia secondo la normativa PIR”.

Chelli sottolinea le caratteristiche della composizione del nuovo ETF sui PIR, pensato per aderire esattamente alle proporzioni e alle indicazioni fornite dalla normativa:

“Nello specifico con tale strumento ci rivolgiamo agli intermediari che stanno realizzando soluzioni PIR per la loro clientela privata come, ad esempio, Fondi, Unit Linked, Gestioni Patrimoniali e Depositi Titoli.

Per esempio, all’interno di una Gestione Patrimoniale, è ora operativamente semplice creare una linea PIR che investa:
1) Solo nell’ETF PIR di Lyxor;
2) oppure solo in ETF / Fondi PIR;
3) oppure in ETF / Fondi PIR affiancati da investimenti liberi fino a un massimo del 30% (come consentito dalla normativa).

In tal modo l’intermediario è certo di essere conforme alla normativa PIR anche senza dover operare controlli periodici sugli investimenti”.

Investire in PIR con gli ETF

Perché scegliere di investire sui PIR tramite ETF? Ce lo spiega Pietro Poletto, Responsabile Fixed Income products di Borsa Italiana:

“I PIR rappresentano l’occasione per coniugare i vantaggi individuali di una fiscalità agevolata con l’obiettivo di apporto di capitali al sistema delle imprese italiane.

Lyxor, con l’incremento della propria offerta di ETF PIR compliant su Borsa Italiana, mette così gli investitori nella migliore condizione per poter cogliere a pieno le potenzialità dei piani individuali di risparmio attraverso la trasparenza e la liquidità offerta dal mercato ETFplus, leader in Europa sin dal 2005 per contratti eseguiti in ETF su piattaforma elettronica”.

ETF PIR e l’investitore privato

L’ETF può essere acquistato direttamente anche dagli investitori su borsa Italiana.
Ricordiamo che, per accedere all’abbattimento delle aliquote fiscali promesse dalla normativa occorre detenere l’investimento in portafoglio per almeno 5 anni presso un apposito Deposito Titoli PIR. DIRECTA SIM è da poco uscita con la sua offerta al pubblico a tale scopo.

ETF PIR di Lyxor: le caratteristiche

Nome ETFIndici di riferimentoBloombergIsinCosto Annuo (TER)
Lyxor Italia Equity PIR UCITS ETF 25% FTSE Italia Mid Cap Index + 75% FTSE MIB Index ITAPIR IM LU1605710802 0,45%

Flottante e liquidità degli indici di riferimento dell’ETF

IndiceNumero di società (*)Flottante (Miliardi €) (*)Controvalore giornaliero (Milioni €) (**)
FTSE MIB Index 40 304 2395
FTSE Italia Mid Cap Index 60 39 157

(*) Fonte: FTSE Russell al 20/03/2017
(**) Fonte: FTSE Russell, 01/01/2017 – 27/03/2017

Iscriviti alla newsletter Risparmio e Investimenti per ricevere le news su PIR

Argomenti:

ETF Lyxor Mid cap PIR

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.