Borse europee in rialzo con la BoJ. Milano brilla. Ora è il turno della Fed

Le borse europee e asiatiche hanno festeggiato le decisioni di politica monetaria della BoJ e hanno registrato buoni guadagni. Recupera Piazza Affari dopo il tracollo Mps.

Le borse europee festeggiano, assieme a quelle asiatiche, le decisioni della BoJ e si dimostrano positive in attesa di conoscere le decisioni della Fed sui tassi.

Dopo la travagliata sessione di martedì - in cui le borse europee si sono mantenute appena sopra la parità con Piazza Affari che ha addirittura chiuso in rosso a causa di Mps - i listini sono tornati positivi. Adesso è il turno della Fed e l’attenzione delle borse europee è tutta puntata sulla riunione di oggi.

Le borse europee hanno aperto in rialzo la sessione odierna e continuano a registrare guadagni che superano, in alcuni casi, il punto percentuale, il tutto a poche ore dalle decisioni di politica monetaria della Fed. Le decisioni della BoJ di lasciare invariati i tassi di interesse negativi e di modificare gli stimoli monetari hanno sorpreso i mercati e le borse europee che si aspettavano un ulteriore taglio dei tassi in territorio negativo.

Assieme alle borse europee anche le borse asiatiche hanno festeggiato le decisioni della BoJ e hanno chiuso tutte in rialzo con in testa la borsa di Tokyo che ha guadagnato l’1,91% ed è arrivato a quota 16.807,62 punti. Le borse europee guardano ora alle decisioni di politica monetaria che la Fed comunicherà nella serata di oggi, quando i principali listini europei avranno già concluso la sessione.

Intanto lo spread tra Btp italiani e Bund tedeschi è in rialzo dell’1,34% e ora oscilla attorno ai 128 punti (ultimo aggiornamento ore 16:45). Inoltre, il prezzo del petrolio continua a registrare ulteriori guadagni grazie ai dati provenienti dagli USA. Vediamo come stanno reagendo le borse europee alla vigilia delle decisioni della Fed.

Borse europee - Aggiornamento ore 16:52
DAX +0,55%
FTSE 100 +0,17%
CAC 40 +0,80%
Eurostox 50 +0,71%
FTSE MIB +1,05%

Ancora una volta è Piazza Affari a brillare fra tutte le borse europee e questo grazie soprattutto al comparto bancario - lo stesso che nella sessione di ieri aveva trascinato giù la Borsa di Milano a causa del tonfo Mps. Piazza Affari è in rialzo dell’1,17% grazie alle ottime performance di Banca Popolare Emilia Romagna a +4,52%, di UBI Banca a +4,33%, di Banca di Milano a 3,66%, di Exor a +3,51 e di Telecom Italia a +3,50.

Male invece Buzzi Unicem, la peggiore di Piazza Affari che perde il 2%. Perdite anche per Fiat Chrysler, Atlantia, Snam e Terna, ma tutte al di sotto del punto percentuale.

Borse europee: continua la scalata in attesa della Fed

Le borse europee continuano a salire dopo i timidi guadagni registrati in apertura di sessione. A registrare la performance migliore è ancora una volta Piazza Affari che, superato lo scoglio Mps, guadagna l’1,39%. Ecco l’andamento attuale delle principali borse europee:

Borse europee - Aggiornamento ore 12:34
DAX +1,16%
FTSE 100 +0,40%
CAC 40 +1,31%
Eurostoxx 50 +1,25%
FTSE MIB +1,39%

Borse europee positive: rimane l’ostacolo Fed

Come già accennato, la reazione delle borse europee alle decisioni di politica monetaria della BoJ è stata piuttosto positiva. Buona la partenza delle borse europee che al momento in cui si scrive continuano a perseguire questo trend positivo in attesa delle decisioni della Fed. In testa alle borse europee c’è Milano, in rialzo dell’1,33% dopo le pesanti perdite di martedì causate dal crollo delle azioni Mps.

Borse europee - Aggiornamento ore 10:48
DAX +0,87%
FTSE 100 +0,40%
CAC 40 +0,99%
Eurostoxx 50 +0,88%
FTSE MIB +1,17%

Borse europee davanti a Fed: il recupero del FTSE MIB

Dopo una quasi disastrosa sessione di martedì, il FTSE MIB parte positivo e recupera alcune delle perdite subite guadagnando l’1,24% e assestandosi a quota 16.417,50 punti. A spingere in alto Piazza Affari tra le borse europee, alla vigilia delle decisioni della Fed, è il comparto bancario, con Banco Popolare in rialzo del 4,65%, immediatamente seguito da Banca Popolare Emilia Romagna, Banca di Milano Scarl, UBI Banca e Unicredit (ultimo aggiornamento ore 10:38). Registrano invece le performance peggiori a Piazza Affari Fiat Chrysler Auto, Atlantia e Tenaris, tutte in perdita anche se al di sotto del punto percentuale.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.