Fed e BoJ, borse europee col fiato sospeso. Mps trascina in giù Piazza Affari

Le borse europee tirano il fiato in attesa delle importanti decisioni di politica monetaria della BoJ e della Fed. Intanto Mps sprofonda e trascina Piazza Affari verso il basso.

Le borse europee, ora in lievissimo rialzo, si preparano ad affrontare la riunione della Fed e quella della BoJ.

Gli occhi delle borse europee, che hanno aperto in modo contrastato, sono tutti puntati sulla riunione Fed e su quella BoJ, le cui decisioni di politica monetaria andranno certamente ad influenzare l’andamento dei listini europei. Mentre le borse europee si aspettano un nulla di fatto dalla riunione Fed, altrettanto non si può dire per le aspettative nei confronti della riunione BoJ. Le borse europee non sono del tutto certe delle scelte che la banca farà e attendono con ansia le decisioni che saranno comunicate mercoledì mattina dalla stessa BoJ.

Dopo il rally a cui le borse europee hanno partecipato nella sessione di inizio settimana in previsione della riunione Fed e della riunione BoJ, i listini hanno tirato il fiato e hanno aperto la sessione di martedì in modo contrastato. I timori nei confronti delle riunioni di Fed e BoJ cominciano a far pressione sui listini europei.

Tra le borse europee si segnala l’andamento negativo di Piazza Affari, spinta dal tonfo di Mps. Le altre borse europee continuano un trend di timido rialzo e guardano con attesa alla riunione Fed e a quella BoJ. Intanto lo spread tra Btp italiani e Bund tedeschi è a 127,40 punti base, mentre il prezzo del petrolio è in ribasso.

Borse europee - Aggiornamento ore 16:52
DAX +0,44%
FTSE 100 +0,51%
CAC 40 +0,16%
Eurostoxx 50 +0,11%
FTSE MIB -0,96%
Aggiornamento ore 16:44 - Riunione Fed e BoJ: borse europee resistono a fatica

Le borse europee non decollano e rimangono tutte attorno alla parità in previsione della riunione Fed e della riunione BoJ. La peggiore fra le borse europee rimane sempre Piazza Affari in perdita dell’1,14% e trainata in fondo ai listini da Mps che ora perde il 6,0%.

Non brillano neanche le altre borse europee nonostante riescano a tenersi a galla davanti ai timori relativi alla riunione Fed e alla riunione BoJ. Le migliori al momento in cui si scrive sono Francoforte e Londra con il DAX che guadagna lo 0,39% e il FTSE 100 in rialzo dello 0,44%. Più limitati i guadagni del CAC 40 e dell’Eurostoxx 50 rispettivamente a +0,10% e a +0,06%. Piazza Affari ancora la peggiore a causa di Mps che spinge Milano a quota 16.217,70 punti.

Borse europee attendono Fed e BoJ: Mps e Piazza Affari giù

Milano continua a registrare performance positive oggi in mezzo a tutte le altre principali borse europee in attesa delle decisioni di Fed e BoJ. A pesare su Piazza Affari è ancora una volta il comparto bancario con Mps in perdita del 5,0% (ultimo aggiornamento ore 16:27). Subito dopo Mps è Banca di Milano Scarl a registrare le perdite maggiori, mentre al terzo e al quarto posto della classifica dei peggiori a Piazza Affari troviamo Banca Popolare Emilia Romagna e Unipol.

Riunione Fed e BoJ in arrivo: gli ultimi dati

La riunione Fed, così come la riunione BoJ, sono state l’argomento di discussione principale delle borse europee che ad ora viaggiano in territorio positivo eccezion fatta per Milano. Intanto, il prezzo del petrolio che ieri aveva registrato un buon rialzo grazie alle vicende libiche, al momento in cui si scrive viaggia in perdita. Il Wti perde lo 0,93%, mentre il Brent è in ribasso dell’1,11%. Lo spread tra Btp e Bund tedeschi scende del 2,31% a quota 126,60 punti (ultimo aggiornamento ore 16:21).

Borse europee contrastate: sale l’attesa per le riunioni di BoJ e Fed

L’apertura delle borse europee è stata caratterizzata da una leggera volatilità che ha riguardato anche Piazza Affari, la quale ha tentato un debole rialzo ma è stata trascinata in basso da Mps. L’attesa per le riunioni di Fed e BoJ sta salendo. Nel momento in cui si scrive Milano è la peggiore fra le borse europee ed è in perdita dello 0,96%.

Tutte le altre borse europee viaggiano invece in positivo, anche se nessuna riesce a trainarsi sopra il punto percentuale. Ecco l’andamento dei principali listini europei:

Aggiornamento ore 12:17
DAX +0,56%
FTSE 100 +0,53%
CAC 40 +0,33%
Eurostoxx 50 +0,27%
FTSE MIB -0,65%

Borse europee attendono Fed E BoJ: Piazza Affari la peggiore con Mps

Davanti alla riunione Fed e a quella BoJ, Piazza Affari continua a cavalcare un trend negativo causato soprattutto dalla pessima performance di Mps che ha perso il 5,85%. Banca di Milano Scarl a -3,95%, UBI Banca a -3,63%, Unipol a -3,44% e Banco Popolare a -3,25% sono le altre performance negative di Piazza Affari, la peggiore fra le borse europee. Bene a Piazza Affari STMicroelectronics, Prysmian, Luxottica, FinecoBank e Campari.

Borse europee: le aspettative sulla Fed

Le borse europee sono risultate piuttosto incerte in apertura di sessione e alla vigilia della riunione Fed e di quella della BoJ, mentre solo nella tarda mattinata hanno iniziato il recupero. Gli investitori rimangono cauti in previsione della riunione mensile della Fed che potrà portare ad un inaspettato aumento dei tassi di interesse.

Quali sono le aspettative delle borse europee nei confronti della riunioni di BoJ e Fed? Ormai i mercati hanno parlato chiaro. Dalla riunione Fed le borse europee si aspettano poco e niente e gli analisti sono certi che i tassi di interesse non saranno toccati dalla banca centrale americana.

Borse europee: le aspettative sulla BoJ

Le borse europee puntano ora gli occhi anche sulla riunione della Bank of Japan, verso la quale le aspettative sono differenti. Mentre gli analisti sono certi che la Fed non comunicherà importanti mosse di politica monetaria, un velo di incertezza aleggia sulla riunione BoJ.

Molti si aspettano una nuova ondata di misure di alleggerimento quantitativo da parte della BoJ, proprio perché è stata la stessa banca a parlare delle necessità di riassestare il QE e a parlare di un ulteriore taglio dei tassi in territorio negativo. Anche le borse asiatiche, così come le borse europee si sono dimostrate contrastate, in tutto in attesa dell’imminente decisione della BoJ.

Borse europee: il rally di inizio settimana

Le borse europee hanno aperto la sessione di lunedì senza sconvolgere le attese degli analisti che avevano previsto guadagni di poco superiori allo zero in previsione delle riunioni Fed e BoJ. Le borse europee hanno però sfruttato questo trend positivo e dato vita ad un vero e proprio rally che ha riguardato soprattutto Piazza Affari, spinta in alto dall’ottima performance di Unicredit.

Tra le borse europee, anche Parigi e Francoforte hanno registrato buone performance nel corso della sessione di inizio settimana - una settimana che si è aperta con un positivo incremento del prezzo del petrolio - a causa degli eventi in Libia - oggi di nuovo in discesa.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.