Borsa: Saipem tenta il rimbalzo (+2,2%), ma le prospettive per il 2015 sono nebulose

(Radiocor) - Rimbalzo di Saipem che guida il Ftse Mib con +2,2% a 8,84 euro. Nelle ultime tredici sedute, a causa della forte contrazione dei prezzi del petrolio e della sospensione del progetto South Stream, il titolo ha registrato dodici sedute di ribasso scivolando da 13,35 euro agli 8,665 euro di ieri, nuovo minimo da circa dieci anni. Nonostante la risalita odierna, gli operatori e gli analisti restano molto cauti sulle prospettive del 2015 anche alla luce delle indicazioni emerse nel cda di ieri. Il board ha avviato l’analisi di alcune ipotesi preliminari relative alle attivita’ 2015 alla luce dei nuovi possibili scenari di mercato e prevede di approvare la guidance 2015 entro febbraio mentre gli aggiornamenti su South Stream verranno comunicati al mercato non appena ci saranno nuove informazioni. Alla luce di questo quadro, gli analisti di Banca Imi segnalano il timore che vengano forniti target deludenti per il prossimo esercizio, che dovrebbe «escludere l’apporto di South Stream e includere invece uno scenario di mercato piu’ negativo delle attese».

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Argomenti:

Saipem S.p.A.

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.