Borsa: Saipem ed Eni in profondo rosso dopo il No dell’Opec ai tagli

Saipem ed Eni viaggiano in territorio negativo nel giorno in cui l’Opec ha deciso di non applicare nessun taglio alla produzione petrolifera. Il prezzo del brent scende a 75 dollari al barile.

A mezz’ora dalla chiusura, il titolo Saiem si trova in asta di voltilità con un ribasso teorico del 5% a 12,15 euro. Molto male anche Eni che perde il 2,02% a 16,51 euro
con oltre 13,4 milioni di pezzi passati di mano a fronte di una media di circa 19 milioni.

Tutte le società petrolifere europee stanno risentendo del colpo: lo stoox del settore oil and gas cede il 3%.

Iscriviti alla newsletter Tecnologia

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \