Borsa Italiana: Orsero ai minimi storici, perso il 20% dopo indagine GdF su Ad azienda

Oggi il titolo è arrivato a perdere fino al 6%, con un volume di azioni scambiate di oltre cinque volte superiore a quello mediamente negoziato a livello mensile

Borsa Italiana: Orsero ai minimi storici, perso il 20% dopo indagine GdF su Ad azienda

Seduta complicata per Orsero, società quotata sul segmento AIM Italia di Borsa Italiana, che questa mattina ha segnato un nuovo minimo storico a 6,43 euro. Nel corso della prima parte di seduta il titolo è arrivato a perdere fino al 6%, con un volume di azioni scambiate di oltre cinque volte superiore a quello mediamente negoziato a livello mensile.

Il titolo Orsero è inserito all’interno di una tendenza ribassista già da qualche anno, ossia dall’estate del 2017 quando il prezzo dell’azione non è riuscito a portarsi oltre le resistenze statiche a 14 euro. La batosta però è arrivata lo scorso luglio con la diffusione della notizia di un’indagine preliminare da parte della Guardia di Finanza che ha coinvolto l’attuale Ad del gruppo, Raffaella Orsero, oltre ad altri soggetti.

La Borsa punisce Orsero

Secondo quanto riportato dall’agenzia Reuters la Guardia di Finanza starebbe indagando sull’attuale Ad Raffaella Orsero ed altri soggetti in merito ad una presunta appropriazione indebita compiuta a danno di GF Group (ora Orsero). I presunti fatti coinvolgerebbero anche i precedenti soci e amministratori di GF Group.

Le ipotesi di reato riguarderebbero anche dichiarazioni fraudolente, intestazione fittizia di somme e fatti di riciclaggio. La nota delle autorità aveva inoltre precisato che le indagini sono in prosecuzione di quelle di cui era stata data notizia nel documento informativo di Glenalta Food del novembre 2016.

Orsero dal canto suo ha immediatamente precisato che “anche rispetto a tali ultime ipotesi all’indagine degli inquirenti, la società risulta essere del tutto estranea”.
Le sorti dell’Ad Raffaella Orsero e dell’omonima società dunque ora sembrano dipendere da quanto emergerà in fase investigativa e giudiziaria. Se i tempi delle indagini saranno inevitabilmente lunghi, quelli della Borsa invece sono come sempre più tempestivi.

Ecco perché gli investitori sembrano aver immediatamente metabolizzato la notizia nei prezzi di Borsa: dal momento della diffusione della notizia sulle indagini, il 27 luglio scorso, il titolo Orsero ha praticamente lasciato sul parterre il 20% del proprio valore, prolungando la parabola ribassista già in essere da diversi anni.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Orsero SpA

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.