Analisi tecnica e Grafico: Dollaro Australiano Dollaro USA

Pubblicato il 17 agosto 2018

Analisi tecnica e grafico Dollaro Australiano Dollaro USA
Valori
Ultimo prezzo 0,7272
Variazione 0,15%
Max (52 settimane) 0,8136
Min (52 settimane) 0,72
Indicatori
MM200 0,77
RSI 14 39,00
MACD -0,003
Esibizione
1 settimana -0,41%
1 mese -1,58%
3 mesi -3,18%

Analisi tecnica Forex: AUD/USD, pullback e nuovo impulso ribassista in arrivo?

Il cambio AUD/USD ha recentemente sospeso il suo declino una volta raggiunta area 0,7200 dollari, siamo di fronte ad un rimbalzo più importante o ad un semplice ritracciamento della tendenza ribassista che ha caratterizzato l’anno?

Dopo il breakout della fase di compressione di volatilità in atto da fine giugno scorso e del livello statico a 0,7325 dollari, i corsi del cambio AUD/USD hanno temporaneamente invertito la tendenza a ridosso di area 0,7200 dollari cominciando un movimento contrario all’ultimo impulso ribassista. A questo punto sarà importante capire che entità avrà questo movimento: sarà un rimbalzo o un semplice ritracciamento?

Guardando il grafico giornaliero è evidente il trend ribassista in atto dal mese di gennaio di quest’anno e, la rottura del livello statico a 0,7326 dollari non fa pensare ad una ripresa delle forze rialziste sul cambio AUD/USD.

Sul timeframe weekly, invece, si può notare che è in formazione un pattern Pin Bar con implicazioni rialziste appena al di sotto del livello statico precedentemente menzionato che potrebbe formare con la candela precedente un possibile pattern Morning Star (se la candela della prossima settimana dovesse chiudere al di sopra del livello statico precedente menzionato).

Considerata la view di medio periodo, evidentemente ribassista e il pattern Pin Bar rialzista su time frame weekly, si potrebbe pensare ad una probabile futura presa di respiro dell’Aussie dopo il recente impulso ribassista. Importante notare che al momento i prezzi disegnano una candela inside e se dovesse essere confermata una rottura del minimo della candela madre si favorirebbe un nuovo impulso ribassista dai livelli attuali.

Alla luce dell’analisi tecnica dell’Aussie si privilegia quindi un’operatività short alla rottura del minimo della candela madre del pattern inside con obiettivo il prossimo supporto statico a 0,7160 dollari. Nel caso invece di una rottura del massimo della candela madre del pattern i corsi troverebbero il primo ostacolo a 0,7325 dollari (livello statico) e successivamente la trendline discendente di lungo periodo ora transitante a 0,7424 dollari.

SCENARIO LONG

Long da 0,7287 con stop loss fissato a 0,7226, target intermedio 0,7350, target finale 0,7405.

SCENARIO SHORT

Short da 0,7226 con stop loss fissato a 0,7287, target intermedio a 0,7160, target finale 0,7090.

Iscriviti ora alla newsletter di Money.it

Scopri le ultime analisi e notizie dal mondo dell’economia, della finanza e del Forex.