Analisi tecnica e Grafico: Dollaro Australiano Dollaro USA

Pubblicato il 18 ottobre 2018

Analisi tecnica e grafico Dollaro Australiano Dollaro USA
Valori
Ultimo prezzo 0,7124
Variazione 0,21%
Max (52 settimane) 0,8136
Min (52 settimane) 0,70
Indicatori
MM200 0,75
RSI 14 45,27
MACD -0,004
Performance
1 settimana 0,00%
1 mese -1,32%
3 mesi -3,70%

Analisi Forex: AUD/USD, nel mirino un livello tondo

L’Aussie continua il suo trend ribassista dal top segnato nel primo mese dell’anno. Nel mirino delle forze ribassiste ora c’è il livello tondo a 0,7000. Impostiamo le strategie operative

Il cambio AUD/USD continua la sua tendenza ribassista in atto ormai da inizio anno. Con le sedute a partire dal 5 ottobre si è sviluppato un movimento correttivo che ha riportato le quotazioni al test del livello statico di lungo periodo a 0,7145. Inoltre, con la candela di ieri, si è completato un pattern Engulfing ribassista.

Alla luce della tendenza ribassista da manuale dell’Aussie ogni ritracciamento verso livelli statici e dinamici resistenziali potrebbe fornire valide occasioni di vendita. In particolare, il recente pullback terminato con la formazione di un pattern ribassista, rientra in questi scenari.

A tal proposito, una chiusura al di sotto di 0,7100 darebbe il via a strategie di natura ribassista con primo obiettivo i recenti minimi segnati con la candela del 5 ottobre a 0,7043. Un obiettivo di profitto finale invece potrebbe essere posto a ridosso del livello tondo a 0,7000, che coincide inoltre anche ad un’area supportiva sviluppatasi nel mese di febbraio 2016.

Se al contrario, i corsi dovessero ritornare al di sopra del livello statico a 0,7145, idealmente con una chiusura sui massimi di giornata, allora si potrebbe assistere ad un incremento della pressione rialzista che potrebbe portare le quotazioni al test del livello dinamico discendente a 0,7250. Un obiettivo di profitto più ambizioso si potrebbe identificare invece in prossimità del livello statico lasciato in eredità dal massimo della candela di inversione del 26 settembre a 0,7315.

SCENARIO LONG

Long da 0,7145 con stop loss fissato a 0,7100, target intermedio 0,7250, target finale 0,7315.

SCENARIO SHORT

Short da 0,7100 con stop loss fissato a 0,7145, target intermedio a 0,7043, target finale 0,7000.

Iscriviti ora alla newsletter di Money.it

Scopri le ultime analisi e notizie dal mondo dell’economia, della finanza e del Forex.