Borsa Italiana: i titoli caldi della giornata

Piazza Affari è partita bene in linea con i molteplici segnali di forza mostrati da inizio mese. L’Ufficio studi di Money.it propone una selezione fra i titoli più interessanti all’interno del FTSE Mib dal punto di vista operativo per la giornata di trading

Borsa Italiana: i titoli caldi della giornata

Piazza Affari ha aperto la seduta in maniera positiva, con l’indice FTSE Mib che estende il recupero e corrobora i molteplici segnali di forza generati da inizio mese. Le quotazioni dell’indice italiano hanno superato brillantemente gli ostacoli grafici collocati a 21mila e 21.122 punti, ma ora il focus si è spostato sulla resistenza dinamica transitante sui massimi della seduta di ieri a circa 21.325 punti. Su questo livello potrebbero materializzarsi alcune prese di beneficio.


FTSE MIb, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Il clima di fondo permane moderatamente positivo per il mercato italiano, anche se l’avvicinarsi della data di presentazione della nota di aggiornamento al DEF potrebbe ricreare qualche tensione sul mercato.

Ecco la lista dei titoli da monitorare nel corso della giornata selezionati dall’Ufficio studi di Money.it:

  • A2A: titolo interessante da valutare per operatività ribassista sotto minimi della seduta di ieri a 1,54 euro. Ad inizio ottava il prezzo ha testato la resistenza dinamica di medio periodo ottenuta con i top del 30 aprile e 7 maggio 2018. Inoltre, l’incapacità di superare i massimi dei primi di agosto sembra corroborare la debolezza di fondo del titolo.
  • BREMBO: il prezzo si sta avvicinando a 12,20 euro, livello dove transita la linea di tendenza ribassista che accompagna le quotazioni della società dal settembre 2017. Ancor prima, da aprile, i corsi si trovano in una fase lateral-ribassista che dura da maggio 2017. Il minimo a W potrebbe però essere interpretato come segnale di inversione. Conviene dunque osservare come si comportano i prezzi sulla resistenza sopra menzionata e cercare di privilegiare operatività ribassista in linea con il trend primario.
  • CAMPARI: il fortissimo trend rialzista che accompagna i prezzi da tutto il 2018 sta prendendo una pausa. Inoltre i corsi si stanno avvicinando a supporti statici a 7,05 euro che potrebbero essere posti sotto la lente per cercare impostazioni long in linea con il trend.
  • MEDIASET: L’azienda di telecomunicazioni rifiata dopo un pesante sell off. Operativamente si potrebbe sfruttare questa presa di respiro fino a quota 2,83 euro, dove transita un fascio di resistenze per cercare impostazioni in linea con il trend principale che resta ribassista. Gli analisti di Mediobanca ieri hanno confermato la propria raccomandazione ad Outperform sul titolo, riducendo però il target price da 4,11 a 3,7 euro.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su analisi tecnica

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.