Agenda macro: focus odierno su indici PMI di Europa e Stati Uniti

Le letture preliminari del PMI su manifattura e servizi diffuse da Markit per Germania, Francia, Eurozona e, nel pomeriggio, Stati Uniti d’America sono strategiche per capire le prospettive di gestione di politica monetaria da parte di BCE e Fed

Agenda macro: focus odierno su indici PMI di Europa e Stati Uniti

Seduta ricca di appuntamenti quest’oggi sul fronte macroeconomico. Tra le letture che verranno diffuse in giornata spiccano in particolar modo i dati preliminari degli indici PMI su manifattura e servizi diffusi da Markit per Germania, Francia, Eurozona e, nel pomeriggio, Stati Uniti d’America.

Focalizzandosi specificatamente sulle letture dei singoli Paesi dell’area Euro e sull’indice aggregato dell’Eurozona, la prima rilevazione del mese di luglio è attesa essere strategica per capire le prospettive di gestione di politica monetaria da parte della BCE.

Secondo il consensus degli analisti i dati PMI del Vecchio Continente dovrebbero mantenersi sopra la soglia dei 50 punti, spartiacque tra attese di espansione e contrazione dell’economia. Va tuttavia considerato il trend negativo dello stesso iniziato lo scorso dicembre.

Nel dettaglio, per il dato aggregato dell’Eurozona il consensus citato da Bloomberg cita un calo a 54,7 punti rispetto alla rilevazione del mese di giugno che si era fermata a 54,9 punti. Stime in calo anche per le rilevazioni del settore dei servizi e dell’indice composito, rispettivamente da 55,2 a 55,1 punti e da 54,9 a 54,8 punti.

Come di consueto la sessione pomeridiana, a partire dalle ore 15:00, sposterà l’attenzione degli investitori negli Stati Uniti, sempre per i dati PMI nazionali calcolati da Markit. Il preliminare relativo a luglio sulla manifattura, già in calo da aprile, è atteso negativo rispetto al dato della rilevazione precedente da 55,4 a 55,1 punti. La stessa dinamica dovrebbe esser seguita dal settore dei servizi, con un calo stimato da 56,5 a 56,3 punti.

L’ultimo appuntamento macro di rilievo della giornata sarà alle ore 16:00 con il Richmond Manufacturing Index pubblicato dalla Federal Reserve Bank del Richmond.

Sul fronte delle aste di Titoli di Stato si segnala la vendita, nella nottata, di quasi 400 miliardi di bonds giapponesi a 40 anni; Oltreoceano si attende alle 16:30 la vendita di bonds canadesi a tre, sei e dodici mesi, rispettivamente di 3,75, 1,5 e 1,5 miliardi.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Calendario Economico

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.