Momentum finanza

Momentum, in finanza, è il termine usato in analisi tecnica per indicare lo studio della variazione dei prezzi rispetto ai loro livelli effettivi. Il momentum viene calcolato mediante un oscillatore.

L’oscillatore prende come parametri la differenza tra la chiusura di prezzo dell’ultimo giorno di contrattazione e quello di N periodi precedenti. Se l’oscillatore presenta valori positivi vuol dire che il prezzo degli ultimi giorni è stato superiore a quello dei periodi precedenti e viceversa.

Il momentum in finanza è un segnale abbastanza semplice da leggere e indica la velocità di cambiamento dei prezzi. In parole semplici il momentum è la variazione di prezzo che si ha tra la giornata di oggi e quella di un tempo X, da noi preso in esame.

Per essere calcolato il momentum, l’oscillatore effettua i suoi calcoli su oscillazioni di prezzo verificatesi nel passato e calcola il momentum attraverso la seguente formula:
M=V-Vx

V nella formula di calcolo del momentum è il prezzo di chiusura, mentre Vx è il prezzo di chiusura di 5 giorni prima. Il momentum ha però delle problematiche, dato che non permette di avere segnali derivati, dato che non ha incroci.

Il momentum può però indicare i segnali di acquisto o vendita anticipando il movimento del prezzo di uno strumento finanziario.
Per generare i segnali si prende in riferimento la linea dello 0 sopra la quale si generano segnali di acquisto mentre sotto la stessa si generano segnali di vendita.

In genere l’indicatore di momentum viene utilizzato con altri oscillatori quali l’RSI o l’MFI per permettere una migliore generazione di segnali.

Momentum finanza, ultimi articoli su Money.it

Indicatore ATR, Average True Range

L’Average True Range (ATR) è un indicatore di volatilità tra i più utilizzati in analisi tecnica. Vediamo di seguito come funziona e come si utilizza

Indicatore ROC, Rate of Change

Indicatore ROC: significato, formula di calcolo, segnali di acquisto e vendita. Ecco come interpretare e fare trading con questo oscillatore di momentum.

Money.it

Indicatore CCI, Commodity Channell Index

Indicatore CCI (Commodity Channell Index), oscillatore di momentum. Guida all’uso dei livelli di ipercomprato e ipervenduto per prevedere i movimenti di prezzo.

Money.it

Indicatore PPO, Percentage Price Oscillator

L’indicatore PPO (Percentage Price Oscillator) è un indicatore di momentum evoluzione del MACD. Vediamo il calcolo del PPO, gli usi e le interpretazioni di questo indicatore.

Money.it

Indicatore TSI, True Strength Index

L’indicatore TSI (True Strength Index) fornisce ai trader indicazioni sul possibile andamento futuro dei prezzi del sottostante che si analizza. Vediamo come calcolarlo e utilizzarlo.

Money.it

Indicatore MFI, Money Flow Index

Indicatore MFI: come calcolare e interpretare i segnali dell’oscillatore Money Flow Index (MFI) ed individuare possibili punti di entrata o di uscita.

|