Anagrafe conti correnti

L’anagrafe dei conti correnti è uno strumento di lotta all’evasione fiscale che il Fisco ha messo nelle mani dell’Agenzia delle Entrate.
L’obiettivo è quello di individuare eventuali anomalie tra la disponibilità patrimoniale e finanziaria dell’imprenditore e quanto riportato in dichiarazione dei redditi.

Sulla base della normativa vigente (vedi in particolare l’articolo 11 del DL 201/2011 ed il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate numero 73782/2015) «gli operatori finanziari, indicati all’articolo 7, sesto comma, del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 605, comunicano all’AnagrafeTributaria, a decorrere dal 2014, la giacenza media annua unitamente alle informazioni relative ai saldi e ai movimenti dei rapporti finanziari».

Anagrafe conti correnti, ultimi articoli su Money.it