Risarcimento

Il risarcimento è lo strumento con il quale una persona viene rimborsata, o reintegrata, per aver subito un danno ingiusto.

Nel nostro ordinamento, infatti, vige il principio per il quale ogni persona deve comportarsi nella maniera tale da non ledere la posizione altrui. Qualora il proprio comportamento, sia colposo che volontario, rechi un danno ingiusto (cioè se non c’è una norma che autorizza o impone quel determinato comportamento) è obbligato ad un risarcimento del danno stesso alla persona che lo ha subito.

Per le informazioni sulle varie tipologie di risarcimento del danno e per tutte le differenze vi consigliamo di leggere la nostra guida dedicata.

Risarcimento, ultimi articoli su Money.it

Risarcimento danni in forma specifica: cosa significa?

Isabella Policarpio

21 Dicembre 2018 - 13:43

Risarcimento danni in forma specifica: cosa significa?

Il risarcimento danni in forma specifica consiste nell’eliminazione diretta del pregiudizio subito. Tuttavia, quando non è possibile, il giudice risarcisce il danno con una somma di denaro equivalente.

Risarcimento dei danni da tatuaggio: quando è possibile ottenerlo?

Isabella Policarpio

29 Novembre 2018 - 18:30

Risarcimento dei danni da tatuaggio: quando è possibile ottenerlo?

La legge riconosce il diritto di chiedere il risarcimento dei danni di tipo sanitario quando il tatuatore non ha rispettato le regole di igiene prescritte. In caso di danno estetico, invece, non è dovuto alcun risarcimento.