Un video ci svela i segreti di Pyongyang: ecco le due facce della Corea del Nord di Kim

Alessandro Cipolla

27 Ottobre 2017 - 13:17

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Per la prima volta un video ci mostra dall’alto come è fatta la città di Pyongyang: edifici sfarzosi ma strade vuote, ecco i due volti della Corea del Nord di Kim Yong-un.

Per la prima volta nella storia recente un video ci mostra dall’alto Pyongyang, la capitale della Corea del Nord da tempo al centro delle preoccupazioni internazionali a causa della profonda crisi con gli Stati Uniti che per molti potrebbe portare anche a una Terza Guerra Mondiale.

Il merito va al fotografo di Singapore Aram Pam che, a bordo di un aereo ultraleggero, ha realizzato un video a 360° di Pyongyang, mostrandoci così le due facce di questo paese così misterioso per via della forte stretta imposta dal regime di Kim Jong-un.

Un video ci svela Pyongyang

Quella compiuta da Aram Pam non è sicuramente un’impresa da poco. Il fotografo di Singapore infatti ha realizzato quello che prima a nessuno era riuscito fare, ovvero realizzare un video che ci mostrasse dall’altro Pyongyang.

Per riuscire però a realizzare la ripresa aerea a 360°, oltre all’utilizzo di un ultraleggero Pam ha dovuto anche negoziare ferree misure restrittive con il regime nordcoreano, che così per la prima volta ci permette di scoprire la propria capitale.

Il video ci svela così tutte le contrapposizioni di Pyongyang. Con i suoi 3 milioni di cittadini, la città oltre a essere la capitale della Corea del Nord è anche la più popolosa di una nazione che in totale conta 24 milioni di abitanti.

Le immagini ci svelano quello che finora avevamo potuto soltanto supporre: dall’alto Pyongyang appare essere una città moderna, come molte altre della parte orientale dell’Asia, ma guardando bene si scoprono tutti i reali problemi.

I grandi grattacieli sfavillanti e colorati che si ergono sul lungomare e di fianco alle principali strade, nascondono però alle loro spalle abitazioni e costruzioni ben più modeste . Anche i grandi luoghi pubblici come il May Day stadium appaiono un po’ come delle cattedrali nel deserto.

Anche le autostrade sono poco trafficate, con la sensazione generale che si avverte di una città quasi fantasma, dove dietro le apparenze dei grandi edifici quasi non esistesse una vita che potesse giustificare tali costruzioni.

I due volti della Corea del Nord

Del resto non sono un mistero le difficoltà economiche della Corea del Nord. Già in un recente passato il paese è stato colpito da due terribili carestie, che hanno provocato la morte di migliaia di persone.

Le ultime sanzioni poi decretate dall’Onu, a causa dei continui test missilistici e nucleari voluti da Kim Jong-un, hanno poi ulteriormente messo in ginocchio la già più che traballante economia nordcoreana.

Come vista dall’alto Pyongyang sembrerebbe essere a primo impatto una città più che moderna, così in teoria le risorse presenti in Corea del Nord potrebbero fare della nazione una delle più ricche dell’intero continente asiatico.

L’insensata politica portata avanti dal regime di Kim Jong-un adesso, ma anche in passato dal padre e dal nonno, ha portato a un isolamento economico e diplomatico di un paese che ormai sembrerebbe essere da solo in lotta contro il mondo intero.

Le conseguenze di queste scelte sono quelle che ci troviamo di fronte a una nazione dal notevole potenziale bellico, tanto che ormai è stato appurato che è diventata una potenza nucleare, ma con una popolazione che da anni ormai è ridotta alla fame.

La Corea del Nord quindi potrebbe essere definito, soprattutto dopo il video realizzato da Pam, il paese delle contraddizioni. La speranza del mondo intero è che naturalmente anche questo paese così controverso possa iniziare un suo percorso di “normalizzazione”, anche se fino a quando Kim Jong-un e Donald Trump continueranno a punzecchiarsi come due bambini difficile che le trattative diplomatiche possano fare grossi passi in avanti.

Argomenti

# Video

Iscriviti alla newsletter

Money Stories