Saipem: strategie operative contrarian da un pattern di compressione

I corsi del titolo guidato da Stefano Cao hanno disegnato un pattern inside in prossimità di un supporto di breve periodo. Nonostante la struttura rialzista sia in deterioramento la price action privilegia ancora operazioni long. Ecco come operare utilizzando i certificati Turbo di BNP Paribas

Saipem: strategie operative contrarian da un pattern di compressione

Le azioni Saipem ieri hanno mostrato i primi segnali di ripresa a contatto con un supporto di breve periodo.

I corsi nella seduta di venerdì hanno infatti violato il minimo segnato il 18 aprile scorso, violando inoltre al ribasso la media mobile semplice a 50 giorni, fatto che non accadeva dal 15 gennaio scorso.


Saipem, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

A livello tecnico l’impostazione della quotata a Piazza Affari rimane orientato al rialzo. Da inizio anno, infatti, i prezzi hanno disegnato un modello di massimi e minimi crescenti che si è tuttavia deteriorato con il fallimento di un nuovo top più alto nella seduta del 23 aprile scorso.

Una netta invalidazione della tendenza rialzista avverrebbe solo con una chiusura, idealmente sui minimi di seduta, al di sotto del minimo segnato il 25 marzo scorso a 4,4850 euro. A privilegiare ancora operazioni di matrice rialzista il fatto che le due medie mobili a 50 e 200 giorni rimangano ancora intersecate al rialzo, dopo il segnale Golden cross effettuato il 22 marzo scorso.

Per l’operatività odierna è importante notare che la candela di ieri, insieme a quella di venerdì scorso, hanno formato un pattern inside, la cui rottura al rialzo (del massimo segnato lunedì a 4,6960 euro) potrebbe determinare un segnale di acquisto.

Strategie operative su Saipem

Considerata la struttura tecnica di Saipem, si potrebbero implementare operazioni long alla rottura di 4,6960 euro, come menzionato precedentemente. Lo stop loss potrebbe essere posizionato a 4,4850 euro. Un primo obiettivo di profitto potrebbe essere identificato a 4,88 euro, mentre un target finale in prossimità del livello tondo a 5,00 euro. Per questo tipo di operatività il certificato Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NL0013306376 e leva 4,71, potrebbe essere la scelta più idonea.

AVVERTENZA

La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.