Petrolio WTI: prese di beneficio in vista, come operare con i Turbo Certificates

Ufficio Studi Money.it

18 Dicembre 2020 - 08:02

condividi

L’analisi tecnica sul petrolio WTI indica che i corsi potrebbero essere pronti per un ritracciamento. Vediamo come impostare una possibile strategia operativa con i Turbo Certificate di BNP Paribas.

Petrolio WTI: prese di beneficio in vista, come operare con i Turbo Certificates

Grazie al sostegno offerto dalla linea ottenuta congiungendo i minimi del 9 novembre e del 9 dicembre, le quotazioni del future con consegna giugno 2021 sul petrolio WTI, il greggio «made in Usa», si sono riportate nei pressi di quota 50 dollari il barile.


Petrolio WTI, future Giugno 2021. Grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

L’attuale fase rialzista ha concluso il ritracciamento partito a inizio settembre dopo che i prezzi erano passati dai 29 dollari registrati nella seconda metà di aprile a 45 dollari.

Questa risalita era stata guidata dal canale ottenuto nella parte alta unendo i top del 20 aprile e del 3 giugno e nella fascia inferiore congiungendo i minimi del 21 aprile e del 14 maggio.

Nelle condizioni attuali, quest’ultima trendline rappresenta un ostacolo all’ulteriore salita dei prezzi che, già in ipercomprato (RSI a ridosso di quota 73), è difficile che riescano a confrontarsi prima con quota 50 dollari e poi con la linea scaturente dai top di fine aprile 2019 e di gennaio 2020.

Strategie operative sul WTI

Da quanto emerso dall’analisi, si potrebbero valutare strategie di matrice ribassista da quota 49,1 dollari con stop loss a 50,8 dollari e obiettivo principale a 48,1 dollari. Il target più ambizioso andrebbe invece posto a 47,5 dollari al barile.

Per trarre vantaggio da questa strategia, si potrebbe puntare sul certificato Turbo Short di BNP Paribas con ISIN NLBNPIT10U40 e leva 6,95.

Resta sempre aggiornato

Iscriviti alla newsletter di BNP Paribas

Iscriviti subito

AVVERTENZA

La presente pubblicazione è stata preparata da Money.it srl a socio unico (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

Per informazioni su Money.it srl a socio unico, in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

Iscriviti alla newsletter

Selezionati per te

Azioni Enel: nuovi rialzi in direzione della media mobile?

Turbo Certificate Idea & Investment Certificate

Azioni Enel: nuovi rialzi in direzione della media mobile?

Azioni Eni: ci attendiamo un rimbalzo. Come operare

Turbo Certificate Idea & Investment Certificate

Azioni Eni: ci attendiamo un rimbalzo. Come operare