Ciclismo: Ineos acquisisce il Team Sky

Ineos acquisisce il Team Sky. La più potente squadra ciclistica passa nelle mani di sir Jim Ratcliffe, l’uomo più ricco del Regno Unito

Ciclismo: Ineos acquisisce il Team Sky

Torna il sereno all’interno del team Sky. Dopo la notizia dell’addio a fine 2019 del colosso delle comunicazioni come sponsor della squadra, l’azienda britannica Ineos di proprietà di sir Jim Ratcliffe ha annunciato di aver rilevato la squadra ciclistica del team Sky.

La notizia dell’acquisizione è stata comunicata nella serata di ieri e, da una parte ha confermato le indiscrezioni che arrivavano negli ultimi giorni dal Regno Unito, dall’altra ha smentito definitivamente l’ipotesi di un accordo Ecopetrol-Team Sky.

Soddisfatto dell’accordo Ratcliffe:

«Il ciclismo è una grande disciplina sportiva che sta guadagnando sempre più popolarità in tutto il mondo. È una disciplina ecologica che coinvolge il grande pubblico. Ineos è felice di assumere la responsabilità della gestione così professionale».

Il team Sky anticiperà l’addio con Sky al 30 aprile. Dal 1 maggio infatti la squadra cambierà il suo nome e diventerà Team Ineos. Il debutto della nuova squadra è previsto per il 2 maggio con il Tour of Yorkshire, corsa a tappe di 4 giorni categoria 2.HC che si svolge nel Regno Unito.

Inoltre come si legge nel comunicato presente sul sito ufficiale della squadra ciclistica britannica, Ineos diventerà l’unica proprietaria della holding del team: la Tour Racing Limited e finanzierà la squadra e tutti i soggetti al suo interno.

Cosa è Ineos e chi è Jim Ratcliffe

Dopo l’instabilità dettata dall’addio di Sky, adesso la squadra ciclistica navigherà in acque finanziarie molte sicure. Jim Ratcliffe, presidente e amministratore delegato di Ineos, è considerato l’uomo più ricco del Regno Unito con un patrimonio stimato in 24 miliardi di euro.

E non è tutto. Secondo indiscrezioni, la decisione del 66enne imprenditore inglese di aggiudicarsi il team Sky potrebbe essere solo l’inizio di un progetto ben più ampio che prevede l’acquisizione del Chelsea, club calcistico londinese.

La società inglese Ineos, di cui Ratcliffe è presidente e amministratore delegato, è la più grande società privata della Gran Bretagna e la terza azienda chimica più grande al mondo.

È stata fondata nel 1997 per effettuare l’acquisizione delle attività petrolchimiche di BP ad Anversa, con una operazione di Management buyout e da allora si è ampliata con l’acquisto di diverse altre imprese.

Nell’ottobre del 2005 ha rilevato per 9 miliardi di dollari Innovene, il ramo petrolchimico di BP, che aveva un fatturato stimato di 25 miliardi di dollari. Questo accordo ha permesso a Ineos di quadruplicare il fatturato.

Ratcliffe potrebbe aumentare il budget del Team Sky

Ratcliffe con l’acquisizione del Team Sky si è assicurato una delle squadre ciclistiche più vincenti dell’ultimo decennio. Dal 2010, anno del debutto del Team, a oggi la squadra ha dominato i Grandi Giri e ha fatto registrare 327 vittorie.

Successi arrivati soprattutto grazie alla potenza economica del Team Sky, aspetto che l’ha resa la squadra più odiata. Il budget di 40 milioni infatti ha permesso alla squadra di avere a disposizione il doppio degli introiti rispetto alle altre squadre e di aggiudicarsi i ciclisti più forti al mondo.

E se la notizia dell’addio di Sky aveva fatto esultare le altre squadre, l’acquisizione da parte di Ineos ha destato molte preoccupazioni. Secondo l’agenzia di stampa britannica Reuters, Ratcliffe potrebbe provvedere a un aumento sensibile del budget.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Sport

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.