BCE, Mario Draghi oggi a Sintra: cosa aspettarsi?

Il presidente della BCE Mario Draghi di nuovo sotto i riflettori internazionali. Cosa aspettarsi dal meeting di Sintra che lo scorso anno ha fatto volare il cambio euro dollaro?

BCE, Mario Draghi oggi a Sintra: cosa aspettarsi?

Mario Draghi torna a Sintra, un anno dopo aver mandato su di giri il mercato e soprattutto il cambio euro dollaro.

Durante l’edizione 2017 del forum economico portoghese, il presidente BCE si mostrò particolarmente ottimista sia sulla crescita che sull’inflazione dell’Eurozona.
In quell’occasione Draghi portò gli esperti a prezzare sempre più l’uscita dal Quantitative Easing e l’evento catalizzò l’interesse dei mercati internazionali.

Per questo e per molto altro ancora, sono in molti a chiedersi in che modo parlerà oggi il presidente BCE e quali saranno le dichiarazioni di Mario Draghi alla luce dell’ultima riunione di politica monetaria.

BCE, Mario Draghi a Sintra: le previsioni

Alle ore 19:00 di oggi, lunedì 18 giugno, Mario Draghi inizierà a parlare durante l’ormai noto forum economico che si svolgerà anche quest’anno a Sintra, in Portogallo.

Secondo la maggior parte degli esperti, l’odierno intervento del presidente BCE non si rivelerà così carico di sorprese come quello dello scorso anno, e questo soprattutto in virtù della riunione di politica monetaria della scorsa settimana.

Giovedì 14 giugno, Mario Draghi e i suoi hanno finalmente comunicato le modalità d’uscita dal Quantitative Easing che proseguirà ad un ritmo di 30 miliardi fino a fine settembre. Il ritmo degli acquisti scenderà poi a 15 miliardi a partire da ottobre e si concluderà il 31 dicembre 2018.

Cosa dire di più? Poco e niente secondo gli osservatori di mercato.

“Quest’anno ci saranno poche opportunità per passi falsi dopo quello che pensiamo sia stato un messaggio piuttosto chiaro alla riunione BCE della scorsa settimana,”

hanno affermato gli analisti di TDS.

“I mercati ora hanno un’idea molto chiara del percorso che condurrà alla fine del QE, e dei tempi necessari al primo rialzo dei tassi, quindi con una politica in gran parte già prestabilita fino al terzo trimestre 2019, ovviamente in base a sviluppi macroeconomici, pensiamo che qualsiasi reazione ai commenti di Draghi di quest’anno potrebbe essere attenuata”,

hanno aggiunto.

Per Peter Chatwell di Mizuho ci sono rischi decenti. Tutto quello che la BCE deve fare è parlare della traiettoria dei tassi di interesse e delle modalità con cui questi saranno alzati. Il mercato, ha ribadito l’esperto, non sarà a suo agio con tutto questo.

Nonostante parte degli osservatori crede dunque che il discorso di Mario Draghi non fornirà elementi particolarmente sorprendenti a Sintra, l’attenzione del mercato alle ore 19:00 sarà comunque sintonizzata sulle dichiarazioni del presidente con l’obiettivo di non perdersi neanche un minimo indizio sul futuro della politica monetaria europea.

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.