Ansaldo: Hitachi lancia Opa totalitaria, Piazza Affari festeggia

I nipponici portano la loro partecipazione nella società italiana oltre l’80% e lanciano Opa totalitaria. Il titolo Ansaldo rimbalza in Borsa

Ansaldo: Hitachi lancia Opa totalitaria, Piazza Affari festeggia

Hitachi aumenta il controllo di Ansaldo. Il gruppo giapponese, già socio di maggioranza della società italiana, ha siglato un accordo per acquisire tutte le azioni detenute da Elliott.

Si tratta di una partecipazione del 31,794% che porta la quota di Hitachi oltre l’80%.
La nipponica lancerà poi un’Opa totalitaria sulle rimanenti azioni di Ansaldo.

L’annuncio viene festeggiato a Piazza Affari: a inizio seduta il titolo di Ansaldo, quotato sul segmento Star, viene scambiato a 12,64 euro con un rimbalzo del 8,97%.

L’acquisizione

Secondo quanto previsto dall’accordo, le azioni ordinarie di Ansaldo detenute da Elliott, che sono pari 63.588.83,7 transiteranno nelle mani di Hitachi, che pagherà un prezzo di acquisto di 12,70 euro per azione, spendendo complessivamente poco più di 807 milioni e mezzo di euro.

Le azioni oggetto della transazione corrispondono a circa il 31,794% del capitale sociale del gruppo italiano e faranno salire la partecipazione dei nipponici. Hitachi, infatti, è già socio di maggioranza di Ansaldo di cui detiene il 50,772%: a seguito dell’operazione, la quota arriverà all’82,567%.

L’Accordo con Elliott non è soggetto a condizioni. Ai sensi dell’Accordo con Elliott, il trasferimento delle azioni ordinarie di Ansaldo da Elliott all’Offerente con contestuale trasferimento del prezzo di acquisto dall’Offerente a Elliott avrà luogo in data 2 novembre 2018” si legge nel comunicato ufficiale di Ansaldo.

“L’acquisto rappresenta un ulteriore traguardo chiave nella strategia del gruppo Hitachi finalizzata a renderlo un leader globale nelle soluzioni ferroviarie”

ha commentato Alistair Dormer, Ceo Railway Sistems Business Units di Hitachi.

L’Opa totalitaria

L’accordo siglato tra Hitachi ed Elliot prevede, inoltre,

“la reciproca transazione dei procedimenti giudiziari pendenti tra le parti e le dimissioni, con efficacia dal 2 novembre 2018, dei tre amministratori di Ansaldo tratti dalla lista presentata da Elliott e nominati in occasione dell’assemblea degli azionisti di Ansaldo tenutasi in data 13 maggio 2016, nonché la rinuncia degli ulteriori candidati presenti nella predetta lista di Elliott ad essere nominati in sostituzione degli amministratori dimissionari”.

Per i prossimi 24 mesi, infine, Elliott si impegna a non acquistare azioni di Ansaldo o altri strumenti finanziari collegati alle azioni di Ansaldo.

Perfezionato il rilevamento della quota di Elliott, Hitachi lancerà poi un’Opa totalitaria sul resto delle azioni di Ansaldo, che corrispondono a poco meno del 17,5% del capitale.

Secondo quanto rende noto la società, inoltre, “il documento di Offerta sarà depositato presso la Consob entro 20 giorni dalla data odierna, e sarà pubblicato al termine del periodo di revisione di Consob”.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Ansaldo STS S.p.A.

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.