Venezuela: Bolivar sovrano, cosa è e perché è stata lanciata la nuova valuta

La nuova moneta lanciata dal governo di Nicolas Maduro ha l’obiettivo di porre un freno all’iperinflazione che impera in Venezuela e dare sollievo alla popolazione

Venezuela: Bolivar sovrano, cosa è e perché è stata lanciata la nuova valuta

Ieri è stata una giornata particolare per il Venezuela, ma soprattutto per i venezuelani: il presidente Nicolas Maduro (nella foto) ha ufficialmente introdotto il corso della nuova valuta del Paese, il Bolívar soberano (“sovrano” in italiano). L’introduzione della nuova divisa ha di fatto sostituito il vecchio Bolívar forte con l’obiettivo di abbattere l’iperinflazione che strangola il Paese ormai da diversi anni.

Contestualmente alla messa in circolazione della nuova divisa, il governo centrale di Caracas ha varato una delicata manovra fiscale i cui punti cardine prevedono un aumento dell’IVA dal 12 al 16% e un incremento dei salari del 3.464% (quinto aggiustamento dell’anno).

Il mercato non ha comunque apprezzato e anche il bolívar sovrano si è svalutato del 96% in un solo giorno (l’entrata in vigore ufficiale è stata varata lunedì, in un giorno festivo per il Venezuela).

Il Bolivar sovrano: dettagli e caratteristiche

Rispetto alla vecchia moneta venezuelana, il Bolivar sovrano ha cinque zeri in meno (la banconota da 500 bolívar sovrani equivale a 50 milioni di bolívar forti) e secondo Maduro è destinata a “battere il dollaro”. La Banca centrale venezuelana ha reso noto che il cambio ufficiale della nuova valuta è di 60 bolívar per dollaro e di 68,65 bolívar per euro.

Nel dettaglio, la moneta varata dal Governo di Caracas è agganciata all’andamento della criptovaluta Petro, lanciata nel febbraio 2018 e a sua volta ancorata all’andamento del petrolio. Un token di questa criptovaluta equivale infatti ad un barile di petrolio (circa 3.600 bolívar sovrani).

Nel frattempo nelle città del Paese regna il caos. Il fondo monetario internazionale (FMI) ha stimano che l’inflazione possa raggiungere il milione per cento entro la fine del 2018 e oltre due milioni di venezuelani sono emigrati verso Paesi limitrofi con maggiore stabilità economica come Colombia o Brasile.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Venezuela

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.