Tasi 2014, l’elenco dei Comuni (e delle aliquote) dove si paga il 16 giugno

Tasi 2014, ecco l’elenco dei Comuni nei quali si pagherà il 16 giugno e le aliquote stabilite

Sono in tutto 2177 i Comuni che hanno deliberato le aliquote della Tasi 2014 e per i quali dunque, è confermata la scadenza del 16 giugno.

In tutti gli altri (circa 8000 Comuni) si pagherà il 16 ottobre (se la relativa delibera arriverà entro il 10 settembre), o il 16 dicembre in un’unica tranche con aliquota fissa all’1 per mille se non si riuscirà a rispettare neanche la seconda scadenza.

Tra le città maggiori pagheranno a giugno: Torino (aliquota 3,3 per mille), Genova (aliquota 3,3 per mille), Palermo (aliquota 3,3 per mille), Bologna (3,3 per mille). Ma anche: Brescia, Trento, Livorno, La Spezia, Ravenna, Lucca.

Tra le città ritardatarie si annoverano invece le tre Big: Roma (aliquota decisa, ma non approvata dall’assemblea capitolina), Milano e Firenze.

Si ricorda che a dover versare la Tasi sono i proprietari di prime e seconde case e gli inquilini per una quota (tra il 10 e il 30%) stabilita dal Comune. Alcuni (come Napoli e Palermo) hanno deciso di non far pagare nulla agli inquilini.

Comuni
Come abbiamo già detto sono 2177 i Comuni nei quali si pagherà il 16 giugno. La proroga sarà invece valida per altri 8000.

Ecco dunque l’elenco dei Comuni nei quali si pagherà il 16 giugno.

Aliquote Tasi 2014
Per scoprire qual è l’aliquota deliberata dal proprio Comune di riferimento, basta recarsi sul sito del ministero dell’Economia e delle Finanze, nella sezione «fiscalità locale». Bisognerà poi cliccare su IUC e immettere il nome del Comune che si sta cercando.

Ricapitolando: MEF - Fiscalità locale - IUC - Nome del Comune.

Iscriviti alla newsletter Fisco e Tasse

Condividi questo post:

1 commento

foto profilo

Anonimo • Giugno 2014

GIA’ E’ BRUTTO PAGARE LE TASSE, IN PIU’ LO RENDONO ANCHE DIFFICILE. NELLE NAZIONI CIVILI IL CITTADINO RICEVE SEMPLICEMENTE LA COMUNICAZIONE DELLA CIFRA DA PAGARE,GIA’ CALCOLATA DALL’ENTE PREPOSTO; SI RECA IN BANCA OD ALLA POSTA ,PAGA LA CIFRA RICHIESTA E FINISCE IL SUO DOVERE DI CONTRIBUENTE.(MA PERCHE’ NOI SIAMO UN PAESE CIVILE?).

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.