Restituzione bonus Renzi 80 euro: cartelle esattoriali in arrivo?

Restituzione bonus Renzi 80 euro: quando si rischia di riceve una cartella esattoriale? Ecco come fare per evitare la cartella esattoriale e restituire gli 80 euro del bonus Renzi.

Chi deve restituire gli 80 euro del bonus Renzi rischia di ricevere una cartella esattoriale?
Negli ultimi giorni si è parlato molto della restituzione del bonus Renzi 80 euro e la relativa polemica prosegue proprio con la questione delle possibili cartelle esattoriali.
Il caso riguarda quei lavoratori che hanno percepito nell’anno 2015 gli 80 euro del bonus Renzi indebitamente.

Infatti, il bonus Renzi 80 euro è riconosciuto ai lavoratori in base al reddito massimo consentito dalla legge ovvero 26.000 euro per usufruire di tale beneficio.

Tuttavia, è notizia degli ultimi giorni che il bonus Renzi 80 euro dovrà essere restituito da quei lavoratori che:

  • hanno prodotto un reddito superiore al limite previsto, ovvero 26.000 euro;
  • hanno commesso errori nella compilazione della dichiarazione dei redditi modello 730 precompilato;
  • non superano gli 8mila euro di reddito complessivo (c.d. incapienti).

Per tutti loro quindi il rischio di ricevere una cartella esattoriale per restituire quanto ricevuto è tutt’altro che remoto.

Restituzione bonus Renzi 80 euro: cartelle esattoriali in arrivo?

L’Agenzia delle Entrate infatti verifica i redditi complessivi del 2015 di ogni contribuente e provvede ad inviare la cartella esattoriale a quanti non hanno rispettato i requisiti previsti per l’erogazione del bonus Renzi 80 euro.

Infatti, poiché l’obbligo della dichiarazione è del contribuente, la cartella esattoriale viene inviata direttamente al lavoratore che l’ha inviata e non al sostituto d’imposta.

E’ quanto afferma su ilfattoquotidiano.it Renzo Radicioni, segretario della commissione diritto tributario dei commercialisti di Milano, che ha spiegato come il rischio di riceve una cartella esattoriale è davvero alto se non si restituisce il bonus Renzi 80 euro.

Restituzione bonus Renzi 80 euro: come evitare le cartelle esattoriali?

E’ importante ricordare che i contribuenti dovranno restituire l’importo indebitamente ricevuto in un’unica soluzione.

Secondo Radiconi, sono due le opzioni possibili per evitare la cartella esattoriale:

  • restituire il bonus Renzi con il relativo importo trattenuto in busta paga;
  • pagare attraverso il mdello F24.

Su tale aspetto, Radiconi precisa:

Quello che possiamo chiamare un’ ingiustizia fiscale è il fatto di non avere previsto la possibilità di rateizzare la restituzione degli 80 euro. Obiettivamente, è vero che cade sul contribuente l’onere di verificare i redditi percepiti ed eventuali bonus incassati, però si può ben capire la difficoltà, se uno ha più sostituti d’imposta, a determinare con esattezza l’importo spettante”.

Per approfondire, ecco la guida completa alla restituzione del bonus Renzi 80 euro con tutte le istruzioni e gli importi.

Iscriviti alla newsletter Fisco e Tasse

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.