Redditi dei politici: da Berlusconi a Lupi, ecco quanto guadagnano (e dichiarano) dentro e fuori da Palazzo Chigi

pubblicati i redditi 2013 dei principali politici italiani: Senatori, ministri, capigruppo. Ecco la classifica

Da questa mattina è disponibile online l’anagrafe patrimoniale dei Senatori della XVII legislatura, Berlusconi compreso. Nonostante la decadenza infatti l’ex Cavaliere è ancora presente nell’elenco. Stabile al primo posto il reddito del leader di Forza Italia mostra un’anomalia: il suo reddito imponibile nel 2012 è stato pari a 4,5 milioni di euro, una cifra esorbitante per molti, ma strana per lui. Perché? Perché solo un anno prima il reddito di Silvio Berlusconi ammontava a 35,4 milioni di euro, ben trenta milioni in più.

La classifica dei ministri
Parlando dei ministri, occorre fare una premessa: tra i redditi pubblicati nel 2013 (periodo imponibile 2012), mancano infatti quelli di alcuni nomi illustri: il presidente del Consiglio Matteo Renzi, il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, il ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi, il ministro del Lavoro Giuliano Poletti e, in ultimo, quello degli Affari Regionali Maria Carmela Lanzetta.

Per quanto riguarda quelli consultabili invece, ecco la classifica:

Posizione Nome Carica Reddito imponibile
1 Maurizio Lupi ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti 282.499 euro
2 Dario Franceschini ministro dei Beni Culturali 200.861 euro
3 Stefania Giannini ministro dell’Istruzione 117.472 euro
4 Roberta Pinotti ministro della Difesa 110.603 euro
5 Federica Mogherini ministro degli Esteri 109.117 euro
6 Angelino Alfano ministro degli Interni 105.186 euro
7 Maurizio Martina ministro dell’Agricoltura 102.383 euro
9 Graziano Delrio sottosegretario alla Presidenza del Consiglio 98.848 euro
10 Beatrice Lorenzin ministro della Salute 98.471 euro
11 Andrea Orlando ministro della Giustizia 98.471 euro
12 Marianna Madia ministro della Pubblica Amministrazione 98.471 euro
13 Gianluca Galletti ministro dell’Ambiente 81.871 euro
14 Maria Elena Boschi ministro delle Riforme 76.259 euro

Presidenti delle Camere
Reso noto anche il reddito imponibile di altre due importanti cariche dello Stato: il presidente della Camera Laura Boldrini e quello del Senato Pietro Grasso. Quest’ultimo ha dichiarato un un reddito imponibile pari a 176.499 euro, mentre la prima ha dichiarato un reddito pari 6.314 euro, precisando però di aver percepito come funzionario Unhcr 94.304 euro. Il motivo della separazione risiede nel fatto che i 94.304 non sono soggetti a imposizione fiscale.

E i 5 Stelle?
Molti rappresentanti del Movimento 5 Stelle non hanno voluto pubblicare il loro reddito imponibile. Tra essi spuntano nomi illustri come il vicepresidente Luigi Di Maio e il presidente della commissione di Vigilanza Rai, Roberto Fico.

Alessandro Di Battista ha denunciato invece un reddito imponibile di 3.176 euro, una spesa di 145 euro per la campagna elettorale e la proprietà del 30% delle quote di una srl.

Roberta Lombardi e Carlo Sibilia dichiarano redditi imponibili pari a 22.672 per la prima e 19.764 euro per il secondo.

Capigruppo
Parlando dei capigruppo dei singoli partiti presenti in Parlamento, ecco la classifica:

Posizione Nome Carica Reddito imponibile
1 Lorenzo Dellai presidente dei deputati dei Popolari per l’Italia 193.299 euro
2 Andrea Romano presidente di Scelta Civica 186.095 euro
3 Renato Brunetta presidente di Forza italia 178.756 euro
4 Giancarlo Giorgetti presidente di Lega Nord 133.907 euro
5 Pino Pisicchio presidente di Gruppo Misto 129.758 euro
6 Giorgia Meloni presidente di Fratelli d’Italia 106.944 euro
7 Nunzia De Girolamo presidente di Ncd 98.471 euro
8 Roberto Speranza presidente del PD 35.895 euro
9 Gennaro Migliore presidente di Sel 20.124 euro

Iscriviti alla newsletter

Money Stories