Piazza Affari, Ftse Mib apre in positivo. Focus su FCA

Il Ftse Mib rimbalza in apertura dello 0,5% seguito dai principali mercati europei. Su Piazza Affari recuperano i bancari e i titoli del lusso. Focus su FCA dopo i dati positivi sulle immatricolazioni.

Partenza in positivo per Piazza Affari in linea con le maggiori piazze europee. Il Ftse Mib apre la seduta di mercoledì in rialzo dello 0,56%. Viaggiano in territorio positivo anche il DAX di Francoforte a +0,44% e il CAC parigino a +0,34%. Sul London Stock Exchange, il FTSE 100 segna in avvio il +0,65%. (9:20)

Piazza Affari, Ftse Mib rimbalza dello 0,56%. Focus su FCA
Il Ftse Mib segna in avvio alla seduta di mercoledì un rialzo dello 0,56%. Il listino milanese si riprende anche se lievemente dopo le sedute in rosso dei giorni precedenti.
A mostrare segni di recupero sono i titoli del comparto bancario con Banco Popolare, Intesa San Paolo e Unicredit.

Segno più anche per le performance dei titoli del lusso con Cucinelli, Tod’s e Moncler dopo il profondo rosso della giornata di contrattazioni di martedì.
In evidenza nella giornata odierna è il titolo Fiat Chrysler dopo la notizia dell’incremento del dato delle immatricolazioni in Italia che sono cresciute del 12,7%.

Il differenziale tra BTP e decennali tedeschi segna in avvio alla seduta di mercoledì 120 punti base. I BTP registrano un rendimento dell’1,99% contro lo 0,80% dei Bund tedeschi.

Borse europee, i market mover della seduta
Come previsto dagli analisti, i principali listini europei viaggiano in territorio positivo in apertura alla giornata di contrattazioni di mercoledì. Tra i market mover che influenzeranno gli operatori nella seduta odierna per l’Eurozona ci sono i dati macro sull’indice dei prezzi alla produzione per il mese di luglio. Cresce la trepidazione per il discorso di Mario Draghi alla vigilia della conferenza della BCE.

L’elevata volatilità delle ultime sedute europee ha fatto crescere l’avversione al rischio come sentiment diffuso e interroga i mercati su come le Banche centrali agiranno sull’inflazione.
Negli USA scende qualche ombra sulla possibilità di rialzo dei tassi Fed entro il mese considerati i forti ribassi e l’alta volatilità sui mercati azionari globali delle ultime settimane a seguito dell’effetto Cina.

Potrebbe interessarti anche: Stati Uniti e effetto Cina: a settembre il rialzo dei tassi Fed è ancora possibile?

Mercati asiatici: Cina e Giappone chiudono in leggero calo
Le borse asiatiche chiudono la seduta di mercoledì in leggero calo. Il Nikkei cede lo 0,4% mentre Shanghai perde in finale di seduta lo 0,75%. Dopo aver archiviato in leggera flessione, le piazze finanziarie cinesi chiudono per festività nazionale nella giornata di giovedì e venerdì.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.