Fortnite: Ninja lascia il gioco per protesta

Ninja lascia Fortnite per protesta e si scaglia contro Epic Games: ecco perché il giovane streamer miliardario ha abbandonato il gioco.

Fortnite: Ninja lascia il gioco per protesta

Ninja, il giocatore di Fornite più famoso al mondo, lascia il gioco per protesta: il giovane streamer miliardario (diventato ricco e famoso grazie alle sue dirette su Twitch e YouTube) ha abbandonato il popolare titolo multipiattaforma per esprimere il proprio dissenso contro l’ultimo aggiornamento rilasciato da Epic Games.

La protesta di Ninja, che lo ha portato alla scelta di lasciare temporaneamente il gioco, si unisce alle lamentele riportate online da diversi utenti riguardo l’aggiornamento 8.20 di Fortnite, colpevole di aver introdotto alcune novità non propriamente gradite.

La scelta di Ninja è senza precedenti e potrebbe portare Epic Games a cambiare le dinamiche di gioco introdotte, considerata l’influenza dello streamer sulla community online di Fortnite. Ecco cosa è successo.

Fortnite: Ninja lascia il gioco per protestare contro l’aggiornamento 8.20

Ninja aveva esposto il proprio dissenso contro l’aggiornamento 8.20 già da diversi giorni: a essere oggetto di critiche è il cosiddetto matchmaking, la modalità che imposta i vari combattimenti e sfide all’interno di Fortnite.

Tale impostazione sarebbe infatti decisamente lenta e complicata da quando il gioco è stato aggiornato, in particolare per i giocatori di livello alto come Ninja. Cosa comporta questo per il giovane 27enne? Un drastico calo di visualizzazioni, annoiati come lo stesso streamer dall’estenuante tempo di attesa prima di un match.

Di fronte alla fuga di spettatori, che sono per il giocatore una vera e propria fonte di reddito, Ninja ha optato per interrompere momentaneamente le proprie dirette su Fortnite, concentrandosi su altri titoli, spiegando il tutto in un video pubblicato su Twitch.

A essere criticata è anche la nuova meccanica di gioco del competitivo online, che avvantaggia giocatori più avanzati rispetto a quelli meno allenati (con i primi che finiscono poi con l’annoiarsi e a giocare conseguentemente di meno). Alcuni sospettano che dietro la scelta di Ninja ci sia una mossa di marketing studiata da Apex Legends, che avrebbe scelto lo streamer più famoso al mondo per pubblicizzare di più il proprio titolo (vero rivale di Fortnite) giocando.

Intanto, non è ancora chiaro come e quando Ninja tornerà online con Fortnite, mentre da Epic Games è attesa una nuova patch rivolta a migliorare i dettagli così criticati nella versione 8.20.

Iscriviti alla newsletter Tecnologia per ricevere le news su Fortnite

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.