;

La valuta che non ti aspetti è vicina ad un rally senza precedenti

icon calendar icon person
La valuta che non ti aspetti è vicina ad un rally senza precedenti

La lira turca è al settimo mese di rialzo mensile ma l’instabilità politica non aiuta, nonostante i pareri favorevoli di Goldman e BlueBay. Quali prospettive per la moneta turca?

Se l’odierno meeting di Jackson Hole riuscisse a fornire supporto al rally delle valute emergenti, la lira turca potrebbe risultare la vera vincitrice della corsa.

Sulla valuta, che sta per segnare il settimo mese di rialzi, Goldman Sachs Group Inc e Societe Generale SA si stanno mostrando piuttosto rialzisti. Questo perché i progressi sono stati limitati fino ad ora e la lira turca resta oggi la peggiore tra le valute principali negli ultimi 12 mesi.

È anche la più sottovalutata in termini di parità di potere d’acquisto per la OECD, con un reale tasso di cambio effettivo che la BlueBay Asset Management LLP considera economico.

La view degli analisti

Il rally della lira turca è stato limitato dall’acquisto di dollari da parte degli investitori locali avvenuto in un momento in cui lo stato d’emergenza del presidente Recep Tayyip Erdogan va avanti e le società nazionali sono alle prese con grandi necessità di finanziamento. A dirlo è Timothy Ash, strategist dei mercati emergenti per BlueBay, che controlla 52 miliardi di dollari e detiene la valuta e le obbligazioni turche tra i suoi portafogli.

Ancora prima di qualsiasi stimolo da parte della Yellen e delle altre autorità, lo slancio potrebbe essere già pronto per la lira turca: la valuta ha rotto al rialzo la soglia psicologica chiave di 3,50 contro il dollaro questa settimana.

Rispetto ad altre monete emergenti, gli analisti di Societe Generale continuano a preferire la lira turca in virtù delle aspettative sulla crescita economica, delle misure di stimolo e della vigile banca centrale del paese. Per gli stessi analisti, anche gli odierni discorsi di Jackson Hole potrebbero rafforzare le valute ad alto rendimento come la lira turca.

Il cambio dollaro lira turca sta attualmente viaggiando con un ribasso di 0,45 punti percentuali a quota 3,46 (aggiornamento ore 16:15); dall’inizio dell’anno ad oggi la valuta ha guadagnato l’1,2% contro il biglietto verde, il tutto dopo il crollo del 17% registrato nel 2016. Il suo tasso di cambio reale effettivo rende la lira turca l’unica valuta conveniente tra le altre della regione, secondo HSBC Holdings Plc.

Le prospettive

L’appetito per gli asset in lira turca rimane forte tra gli investitori esteri che inseguono rendimenti più elevati. La valuta ha il rendimento più alto tra quelle dei mercati emergenti e, adeguata alla volatilità, rende almeno il doppio rispetto al peso messicano.

Quest’anno i fondi offshore hanno acquistato i titoli di stato in valuta locale per un valore netto di 5,4 miliardi di dollari, il più alto registrato dal 2013. Essi hanno inoltre acquistato 3 miliardi di dollari netti di titoli nazionali, aiutando ad alimentare un rally del 40% che ha spinto l’indice azionario ai massimi storici.

L’ostacolo più grande ai futuri guadagni della lira turca rimangono gli investitori nazionali che hanno comprato dollari nel momento in cui la lira si è apprezzata, portando i loro depositi in valuta forte ad un record di 165 miliardi di dollari a giugno. Questo, secondo gli analisti, è accaduto perché gli investitori sono stati preoccupati dal maggiore accentramento del potere nelle mani di Erdogan.

Ad un certo punto, però, gli investitori saranno costretti ad acquistare la lira e in quel caso potrebbe essere necessario per il governo abbandonare lo stato di emergenza. Se (o quando) gli investitori locali faranno marcia indietro il rally potrebbe rivelarsi decisamente aggressivo.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Lira Turca (TRY)

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Chiudi [X]