Forex, GBP/JPY: sterlina in salita in attesa dell’inflazione

La sterlina torna a salire sullo yen, ma si attendono gli aggiornamenti macroeconomici. Che effetto avranno i dati dell’inflazione sul cross GBP/JPY? Eccone l’analisi tecnica.

La sterlina riprende a correre sullo yen, il cross GBP/JPY è stato protagonista di una salita di quasi 300 pip durante la scorsa settimana e ora attende input in prossimità di un bivio indicato da Fibonacci. Ecco il perché di questa attesa e quali potranno essere gli scenari nella settimana appena iniziata.

Terminata la sua discesa sul prezzo di 181,26 con due doji che hanno palesato incertezza prima e propensione al rialzo poi, la coppia di valute ha ripreso quota grazie ad una impennata significativa fino a toccare nella giornata di venerdì il massimo di 184,77. Ma la salita non è priva di dubbi e ostacoli e la sua continuazione dovrà passare per le notizie di domani riguardanti l’economia del Regno Unito.

GBP/JPY, molte ombre sul cammino
Il forte movimento rialzista a cui abbiamo appena assistito sul cambio sterlina-yen è stato caratterizzato da oscillazioni molto forti della quotazione che hanno disegnato sul grafico ombre molto lunghe, in particolar modo tra giovedì e venerdì. Pur raggiungendo e superando il target di 184,03, dov’è collocato il livello del 23,6% del ritracciamento di Fibonacci che abbiamo tracciato, il prezzo non ha voluto proseguire oltre e gli acquisti sono diminuiti rapidamente.
La candela di venerdì, nel grafico a timeframe giornaliero, è quasi una pin-bar d’inversione ed è l’emblema della salita effettuata: grande slancio, ma si aspetta qualcosa e non è detto che non si cambi direzione.

Dati macroeconomici, ecco perché gli acquisti aspettano
La mattinata di domani sarà davvero importante per la sterlina e per il cross GBP/JPY: alle 10,30 ora italiana, infatti, sarà pubblicata una lunga serie di dati macroeconomici che avranno un effetto importante e potranno determinare la continuazione o l’inversione del trend. I principali tra questi market mover saranno l’indice dei prezzi alla produzione, l’indice dei prezzi al dettaglio e l’indice dei prezzi al consumo.
Le notizie circa l’inflazione nel Regno Unito, oltre ad essere degli elementi importanti per valutare la circolazione di moneta nel Paese, saranno essenziali nel prossimo futuro per cercare di comprendere i comportamenti della Bank of England. Da parte della BoE si attende il rialzo del tasso d’interesse, così come negli Stati Uniti, ma la bassa inflazione potrebbe essere un forte deterrente.
Altri dubbi da chiarire sono sul fronte giapponese: la fase laterale che sta attraversando lo yen nei confronti del dollaro potrebbe essere da riconsiderare con la prossima pubblicazione dei dati sulla bilancia commerciale cinese, i quali potrebbero smuovere le acque nei mercati asiatici.

Analisi tecnica, i possibili scenari
A seconda dei dati che saranno pubblicati domani, il cross sterlina-yen potrà prendere direzioni opposte. La continuazione della salita porterebbe GBP/JPY verso i primi target di 184,93 e 186,26, che è anche il livello 38,2% del nostro ritracciamento di Fibonacci. 188,12 è invece il prezzo che corrisponde al suo 50% e sarebbe quindi un importante obiettivo.
Al contrario, qualora l’apprezzamento della sterlina sullo yen subisse un’interruzione, potrebbe essere ripresa la tendenza ribassista dominante e assisteremmo alla discesa verso i supporti di 182,44 e 180,40, prima di valutare un’ulteriore discesa sotto la soglia psicologica dei 180 fino a 178,79, livello abbandonato ad aprile.

Iscriviti alla newsletter Analisi dei Mercati

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories