Italia: inflazione preliminare di giugno stabile all’1,3% (annuo)

Violetta Silvestri

30 Giugno 2021 - 11:46

condividi

Italia: inflazione preliminare di giugno in evidenza con i dati aggiornati a livello mensile e annuale.

Italia: inflazione preliminare di giugno stabile all'1,3% (annuo)

Italia: inflazione preliminare protagonista con i dati aggiornati.

L’IPC mensile ha messo a segno una variazione dello 0,1%, rispetto alla precedente di 0,4% e a stime di 0,2%.

L’IPC annuale ha evidenziato un +1,3% mantenendo lo stesso livello precedente e confrontandosi con stime a +1,4%.

L’Istat ha evidenziato che:

“A giugno, l’inflazione è sostenuta ancora prevalentemente dai prezzi dei Beni energetici, regolamentati e non. Alcuni segnali di lieve ripresa si manifestano però anche in altri comparti merceologici, con i prezzi degli Alimentari lavorati che azzerano il calo registrato a maggio e quelli dei Servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona che tornano a crescere..”

A livello congiunturale, l’aumento seppure lieve è trainato dai prezzi di:

  • servizi relativi ai trasporti: +0,9%;
  • beni energetici non regolamentati: +0,7%;
  • alimentari lavorati: +0,6%;
  • servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona: +0,6%

In ribasso, invece, gli alimentari non lavorati -1,3% e i servizi relativi alle comunicazioni -0,5%.

L’“inflazione di fondo”, al netto degli energetici e degli alimentari freschi, e quella al netto dei soli beni
energetici aumentano in modo lieve con +0,2% e +0,3%.

L’inflazione acquisita per il 2021 è pari a +1,3% per l’indice generale e a +0,6% per la componente di fondo.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.