Infiniti QX50 2018 è il nuovo modello della gamma di lusso di Nissan: arriverà a dicembre, ma già si è imposta come rivoluzionaria, specialmente per essere la prima auto con motore turbo a rapporto di compressione variabile.

Visto il segmento di appartenenza del medio suv, e le dotazioni di assistenza alla guida, dopo aver letto le caratteristiche e il prezzo, concentriamoci sulla recensione, esplorando le opinioni su un’auto decisamente buona.

Infiniti QX50 2018, la recensione

Estetica - voto 6.5

Iniziando dall’estetica, l’auto si presenta molto elegante anche se non particolarmente innovativa: si apprezza la calandra molto grande con un altrettanto grande stemma, ma per il resto le forme non sono indimenticabili.

Interni - voto 7.5

All’interno, l’abitacolo è pregevole. In generale, tutta l’auto è costruita con qualità. Il lusso dei sedili in pelle si sposa bene con arredamenti semplici ma eleganti. I comandi per la guida sono comodi e tutti ben rifiniti. Sul posteriore si nota un ampio bagagliaio, nonostante proprio in questa parte ci siano alcune scelte di stile non all’altezza del livello complessivo dell’auto.

Motore - voto 9

Il motore VC-Turbo montato sulla Infiniti QX50 è un due litri a benzina sovralimentato: la sua peculiarità è il meccanismo con cui può variare con continuità la posizione del punto morto superiore dei pistoni, cambiando il rapporto di compressione fra 8:1 e 14:1. Questo consente di viaggiare con rapporto minore quando sono richieste alte prestazioni, e con rapporto maggiore quando si corre poco. In sintesi, un motore turbo fatto per evitare sprechi di potenza e quindi di carburante.

Guida - voto 7

L’auto si guida bene e le opinioni sulla variazione di compressione sono unanimi nel definirla impercettibile, perché il motore suona sempre pieno e silenzioso fino a che non si preme molto l’acceleratore. Nonostante il peso abbondante dell’auto, la guida è rapida e agile, nonostante un cambio un po’ ad elastico nelle fasi di forti accelerazioni. Tra le comodità c’è lo sterzo by wire ereditato dalla Q50, che fa coppia con cruise control adattivo e mantenimento di corsia, arrivando ad una sorta di assistenza alla guida in cui il conducente può rilassarsi, ma senza distrarsi.

Infiniti QX50 2018, voto

Vediamo quindi come si presenta questa nuova suv di lusso ma di segmento medio, tra innovazione tecnologica nel motore, eleganza e qualche difetto qua e la.

L’auto si conferma una buona scelta anche se non ancora perfetta. Bisognerà aspettare l’uscita per valutazioni più puntuali e relative anche ai consumi. Per ora è chiaro come Infiniti stia facendo dei passi in avanti.

Estetica 6.5
Interni 7.5
Motore 9
Guida 7
Totale 7.5